Legambiente Molise organizza per domani, sabato 10 febbraio, a partire dalle 10.30 presso il Mulino Corona, nelle campagne di Baranello, una mattinata per discutere dell’importanza di tutelare le zone umide ed in particolare il bacino del fiume Biferno. L’evento sarà strutturato attraverso una passeggiata lungo il fiume in cui si parlerà di biodiversità, ecosistemi acquatici, geologia e flora con gli interventi di Giusi De Castro, Angelo Sanzò del comitato scientifico di Legambiente Molise e del professor Bruno Paura dell’Università degli Studi del Molise. A fine mattinata è prevista una visita guidata al Mulino Corona a cura dello storico dell’arte Piernicola Maria Di Iorio. L’iniziativa rientra tra gli oltre 70 eventi organizzati in Italia da Legambiente, in occasione della giornata mondiale delle zone umide, che si celebra annualmente in occasione dell’anniversario dell’adozione della Convenzione sulle zone umide di importanza internazionale, firmata a Ramsar (Iran) il 2 febbraio 1971. Istituita nel 1997 per aumentare la consapevolezza sul valore delle zone umide per l’umanità e il pianeta, la manifestazione è cresciuta nel corso degli anni. Ogni anno, le agenzie governative, le organizzazioni non governative e gruppi di cittadini intraprendono azioni volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sui valori e i benefici delle zone umide in generale e a diffondere la conoscenza della Convenzione di Ramsar.

Potrebbe interessanti anche:

Comunali Termoli, l’avvocato Giuseppe “Joe” Mileti candidato sindaco per la coalizione progressista

La coalizione progressista di Termoli, formata da Partito Democratico, MoVimento 5 Stelle,…