Forse un tentativo di furto rè costato la vita a un uomo di 37 anni, di origini bulgare ma ta tempo in Molise. Lavorava in un’azienda agricola di Santa Croce di Magliano. I Carabinieri indagano.

E’ morto in ospedale a Termoli, dove era arrivato in gravissime condizioni nella notte, il 37 enne  trovato dai Carabinieri in un terreno agricolo al confine tra Molise e Puglia.

Arrivati sul posto a seguito di una segnalazione, i militari hanno individuato l’uomo, chiaramente vittima di una brutale aggressione: aveva serie lesioni alla testa e aveva perso molto sangue. Trasportato all’ospedale ‘San Timoteo’, il bulgaro che lavorava nell’azienda  agricola di Santa Croce, è morto poco dopo.

Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore di Larino Marianna Meo, che ha disposto l’autopsia, e condotte dai Carabinieri di Larino che stanno raccogliendo le testimonianze di conoscenti.

Potrebbe interessanti anche:

Comunali Termoli, l’avvocato Giuseppe “Joe” Mileti candidato sindaco per la coalizione progressista

La coalizione progressista di Termoli, formata da Partito Democratico, MoVimento 5 Stelle,…