15.6 C
Campobasso
lunedì, Aprile 22, 2024

Bilancio regionale. La Corte dei Conti sospende il giudizio di parifica

AperturaBilancio regionale. La Corte dei Conti sospende il giudizio di parifica

La cronaca politica oggi rasenta il bisticcio di parole e lo scioglilingua. In buona sostanza, secondo la Corte dei Conti i conti della Regione Molise non tornano. Con ordinanza dello scorso 18 gennaio i giudici contabili della Sezione regionale di Controllo per il Molise hanno riunito e sospeso il giudizio di parifica dei rendiconti della Regione Molise per gli esercizi finanziari 2021 e 2022. La decisione, assunta in attesa della valutazione di legittimità costituzionale degli atti recenti licenziati dal Consiglio regionale. Nell’ordine: il “Rendiconto finanziario 2022”, il “Bilancio di previsione 2023 – 2025”, il “Bilancio pluriennale 2022 – 2024”, il “Rendiconto finanziario 2021” e l’”Assestamento al bilancio di previsione 2023 – 2025”. Una serie di atti concatenati sui quali la Procura erariale ha sollevato la questione di costituzionalità assumendo la violazione dei principi in materia di equilibrio di bilancio. Apparentemente una questione stopposa e arida che invece potrebbe avere pesanti ricadute sulla macchina amministrativa. Preoccupate si dichiarano le opposizioni.

Altro tema sul quale sono destinate ad incrociarsi presto le spade, è quello dell’autonomia differenziata. Le opposizioni hanno chiesto un consiglio monotematico. Sempre sul Bilancio, Micaela Fanelli ha scritto al Presidente della Consulta, Augusto Barbera, denunciando quella che – a suo dire – è l’illegittimità costituzionale dell’aumento della tassazione Irpef, sino al 3,33%.

La trattazione in Corte Costituzionale delle questioni molisane, fissata al 24 gennaio e al 6 febbraio, è in fase di definizione. Verosimilmente tra qualche giorno sapremo quindi se i conti tornano o se, invece, i conti non quadrano

Ultime Notizie