34.9 C
Campobasso
venerdì, Giugno 21, 2024

Carabinieri della compagnia di Venafro, Matteo Greco è il nuovo capitano

CronacaCarabinieri della compagnia di Venafro, Matteo Greco è il nuovo capitano

Un bagaglio d’esperienza acquisito su territori operativi difficili: dalla provincia di Caserta dove insistono i clan di camorra, nel comune di Mondragone, alla centralissima zona dell’Esquilino a Roma, dove i reati legati allo spaccio e le truffe sono una costante. Si presenta così alla stampa il neo capitano dei carabinieri della Compagnia di Venafro Matteo Greco, che si troverà ad operare su una delle zone maggiormente attenzionate dai militari dell’Arma. Alla presentazione con il comandante provinciale dei carabinieri di Isernia Vincenzo Maresca il giovane ed ambiozoso militare si dice già pronto.

Nato nel 1992 in provincia di Vicenza, dopo la maturità classica, si arruola nell’Arma dei Carabinieri nel 2012.
Affronta il primo anno di Allievo Maresciallo presso la Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri a Velletri prima di approdare, nel biennio 2013/2015, in Accademia Militare di Modena ove frequenta il 195° corso “Impeto”.
A conclusione del triennio della Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza, viene assegnato, come primo incarico, presso l’organizzazione mobile dell’Arma, presso l’8° Reggimento “Lazio” quale Comandante di Plotone. Al termine del biennio, nel 2020, entra nell’organizzazione territoriale dell’Arma assumendo il comando del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Mondragone, in provincia di Caserta, con giurisdizione anche sul Comune di Castelvolturno, per poi transitare nuovamente nella Capitale al comando del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante, in un territorio centrale di Roma (Esquilino) che si estende anche sulla Stazione Termini e Piazza Vittorio. Nel 2021 consegue un master di I livello in Criminologia con tesi sulla violenza di genere. Dal 19 gennaio assume il Comando della Compagnia Carabinieri di Venafro.

Reati contro il patrimonio ma anche denunce e segnalazioni che crescono negli ultimi mesi per denunciare tentativi di truffe ai danni degli anziani e violenze di genere tra le mura domestiche. L’ultima segnalazione in ordine di tempo è arrivata proprio nella notte dalla provincia di Isernia: una donna ormai stufa delle continue angherie del proprio compagno che ha contattato i carabinieri. Un segnale chiaro dei tempi che cambiano

Ultime Notizie