7.8 C
Campobasso
mercoledì, Aprile 24, 2024

Basket, Serie B, sconfitta interna per le junior della Molisana Magnolia. Ariano Irpino passa all’Arena

SportBasket, Serie B, sconfitta interna per le junior della Molisana Magnolia. Ariano Irpino passa all’Arena

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO 56

FERRARO GROUP VIRTUS ARIANO IRPINO 70

(1516, 3637; 4652)

CAMPOBASSO: Del Sole 8, Moffa G. R., Vitali 4, Bocchetti Ben. 14, Moscarella Contreras 26; Mascia 2, Rizzo Al. 2, Boraldo, Costato. Ne: Sammartino, Lallo e Del Colle. All.: Diotallevi.

ARIANO IRPINO: Moretti 43, Ferraretti 5, Guilavogui 5, Lemongang 7, Mastrototaro 8; Albanese 2. Ne: Tsyubik, Allegro, Armenti e Pastore. All.: Bellizzi.

ARBITRI: Bombace (Napoli) e Moriello Fr. (Caserta).

NOTE: progressione punteggio: 52 (5’), 2826 (15’), 4044(25’), 5360 (35’). Fallo tecnico al 37’04” (46-48) per Del Sole (Campobasso). Massimo vantaggio: Campobasso 9 (28-19); Ariano Irpino 15 (5570)

Una prova di assoluto spessore sino al 35’, poi, sotto i colpi dell’esterna capitolina Moretti (43 i suoi punti al termine!), la capolista Ariano Irpino fugge arrivando sino a cinque possessi di distacco che consente alle arianesi di proseguire il loro percorso a punteggio pieno. I prospetti La Molisana Magnolia Campobasso cedono di fronte alla leader del raggruppamento A della serie B che, pur con sole sei rotazioni, riesce a dimostrare una resilienza maggiore rispetto alle rossoblù che pagano, con forza, l’assenza di entrambe le registe dell’organico.

ALTI E BASSI Sono le magnolie a partire forte, prendendo margine in avvio, con le campane che ogni volta tengono botta e alla fine del periodo, grazie ad un break di 5-0, vanno avanti (15-16). Le rossoblù provano ad aumentare il ritmo nel secondo quarto e, attorno alla colombiana Moscarella Contreras, a Mascia e Bocchetti, le campobassane arrivanoa  prendere tre possessi di margine sul 28-19. Le arianesi non ci stanno e si riportano ad un solo possesso. Le magnolie provano a dare un nuovo strappo, ma un parziale ospite di 11-0 trova le ospiti avanti di sette (30-37). Un nuovo sforzo delle campobassane consente alle magnolie di avere un solo punto di scarto (36-37) all’intervallo lungoIl terzo periodo è quello del forte stallo con le difese che prendono margine sull’attacco anche se al 30’ le campane hanno due possessi di margine da amministrare (46-52). I #fiorellinidacciaio provano a gettare il cuore oltre l’ostacolo nell’ultimo periodo, ma le ospiti sprintano meglio e vanno a prendersi il successo (56-70).

A REFERTO CHIUSO Per il coach delle campobassane Gabriele Diotallevi al termine l’analisi parte da un dato ben preciso. «Il divario finale – riconosce – è troppo ampiorispetto a quanto visto sul campo ed è figlio anche di un po’ di disappunto finale. Abbiamo messo sul parquet tutto quanto avevamo e questo ci ha consentito di giocarci il match faccia a faccia con l’imbattuta leader. Ci sono stati sì qualche errore e qualche passaggio a vuoto, ma nel complesso queste ragazze sono semplicemente encomiabili».

ULTERIORE ESAME Per i #fiorellinidacciaio, ora, un altro incrocio di non poco conto come quello di sabato – con palla a due alle ore 21.15 al PalaMazzola di Taranto – in casa delle pugliesi della Dinamo.

Ultime Notizie