26 C
Campobasso
martedì, Luglio 16, 2024

Arrestati dalla Squadra Mobile due pregiudicati isernini per furti nei negozi di Campobasso. Il comandante Graziano: un handicap le poche telecamere in città

AttualitàArrestati dalla Squadra Mobile due pregiudicati isernini per furti nei negozi di Campobasso. Il comandante Graziano: un handicap le poche telecamere in città

Sono stati beccati grazie alle telecamere di sorveglianza i due pregiudicati isernini, un uomo e una donna, che avevano preso di mira le attività commerciali di Campobasso. I video in possesso della Mobile del capoluogo regionale sono eloquenti: una grande agilità permetteva al ragazzo di calarsi dalle finestre a ribalta, poste anche molto in alto, che i due riuscivano a forzare senza problemi,   la ragazza gli faceva da palo o lo aiutava a sollevarsi per oltrepassare muri di cinta. Le indagini della Squadra mobile e della Questura di Campobasso sono andate avanti per mesi, a partire da giugno, come hanno spiegato il vicequestore e comandante della Mobile Marco Graziano e l’ispettore Alessandro Bagnato in conferenza stampa, visionando le poche telecamere che avevano colto sul fatto i due giovani che entravano nei negozi, rubavano il contenuto della cassa, a volte anche liquore e sigarette, e svanivano nel nulla. Tutto ciò per comprarsi la dose quotidiana. Un modus operandi che ha portato i poliziotti della Mobile sulle tracce dei pregiudicati isernini su cui gravava un divieto di dimora nella loro città. Ora si trovano in carcere, lui a Campobasso, lei a Benevento. “Anche questa volta gli autori sono giovanissimi e questa è la cosa preoccupante. Per una dose di droga, mettono a rischio il loro futuro, senza riflettere- ha commentato l’ispettore Bagnato. “Volevo mettere in risalto che il risultato è stato raggiunto anche grazie alla stretta collaborazione con la Procura- ha precisato il vicequestore Graziano, che ha anche approfittato della conferenza stampa per informare la cittadinanza che l’attività di prevenzione dei crimini è stata rafforzata con squadre arrivate da altre regioni, soprattutto da Pescara e che il controllo del territorio sta dando i suoi frutti, con calo di furti nelle abitazioni.  “Non abbasseremo la guardia in queste festività natalizie”, ha rassicurato il comandante della Mobile che ha poi approfittato della conferenza stampa per segnalare un problema, ossia le poche telecamere presenti nelle attività commerciali e nelle strade, cosa che rende molto più complicato il lavoro di chi deve indagare. “A Campobasso le telecamere sono praticamente inesistenti, i negozi che hanno videosorveglianza sono pochissimi. Le nostre indagini vengono rese più difficili da questa mancanza. Ci metteremmo meno tempo, avendo il materiale da visionare”.

Ultime Notizie