9.1 C
Campobasso
venerdì, Marzo 1, 2024

Volley, Serie B, EnergyTime Spike Devils, decima meraviglia e primato. I campobassani superano anche l’imbattuta ex leader Genzano

SportVolley, Serie B, EnergyTime Spike Devils, decima meraviglia e primato. I campobassani superano anche l’imbattuta ex leader Genzano

ENERGYTIME SPIKE DEVILS CAMPOBASSO 3

BCC COLLI ALBANI VOLLEY SCHOOL GENZANO 0

(25/23, 30/28, 27/25)

CAMPOBASSO: Zanni, Rescignano, Sulmona, Zanettin Romero, Pacelli, Diana, Santucci (L); Ceccato, Del Fra. Ne: Masotti, Mottola, Calcutta e Ferrari L. (L2). All.: Maniscalco.

GENZANO: Sablone, Antonucci, Paolucci Ed., Dordei, Casini D., Di Coste, Recupito (L); Morazzini, Mancini An., Galdenzi. Ne: Manzi, Sebastianelli, Mason e Selis (L2). All.: Pastore.

ARBITRI: De Luca Lor. (Latina) e Mochi (Macerata).

NOTE: cartellini gialli, nel terzo set, a Dordei (Genzano) sul 14-9 e Santucci (Campobasso) sul 16-15. Durata set: 31’, 40 e 37’.

Dieci su dieci con sorpasso e primato in classifica in solitaria con sorpasso sull’avversaria di giornata, ora distanziata di due lunghezze e costretta a subire la prima sconfitta stagionale. Unico team così imbattuto, gli EnergyTime Spike Devils Campobasso conquistano il decimo exploit in altrettante gare disputate ed hanno la meglio – nello scenario della Montini – sul Genzano che viene superato per 3-0 con tutti i parziali centrati allo sprint e secondo e terzo conquistati ai vantaggi.

Per i rossoblù la gara arrivava dopo una settimana per nulla semplice con quattro elementi alle prese con il Covid (uno di loro, il centrale Minuti, non sarà alla fine della contesa) con gli altri, tra cui capitan Santucci, che sono stoici nello stare in campo, dopo la recente negativizzazione.

«Ai ragazzi – sintetizza il trainer rossoblù Mariano Maniscalco – vanno dei complimenti infiniti anche perché la settimana di avvicinamento è stata semplicemente paradossale. Ma la squadra ha avuto un carattere unico e non avevo il minimo dubbio che ci saremmo fatti trovare pronti. Un 3-0 come questo, figlio anche di particolari, è legato al giusto approccio e alla mentalità dimostrati». Questo successo, tra l’altro, apre anche le porte della Coppa Italia ai campobassani. «Con questo successo è un obiettivo alla nostra portata, ma sarà determinante gestire al meglio la situazione».

In effetti, dopo il turno di sosta del prossimo weekend, ci sarà il lungo break natalizio con i campobassani che torneranno in campo il 13 gennaio per ospitare, alla Montini, il Casoria e poi, il 21 gennaio al giro di boa, andare a far visita all’Acli Saet Roma. «Sinceramente, per mia indole, sono stato sempre abituato ad adeguarmi a quello che il calendario propone. Con certezza, dovremo dar vita ad un mese di giusta tensione per proseguire nel nostro processo di crescita, così come fatto in questa settimana, entrando sempre in palestra con la giusta mentalità, senza sprecare nulla e facendoci trovare sul pezzo alla ripresa per un’esperienza che non può farci altro che bene».

Ultime Notizie