9.1 C
Campobasso
venerdì, Marzo 1, 2024

Frode in compravendita di auto per 270mila euro, denunciato un molisano dopo indagini della Guardia di Finanza

AttualitàFrode in compravendita di auto per 270mila euro, denunciato un molisano dopo indagini della Guardia di Finanza

Il lavoro di indagine della Guardia di Finanza di Campobasso ha permesso di scoprire reati attraverso i quali una persona avrebbe conseguito un profitto di circa 270mila euro. A questa somma equivale il sequestro preventivo con confisca diretta e per equivalente richiesto dalla Procura del Capoluogo e disposto dal Giudice per le Indagini Preliminari, come ha reso noto il procuratore capo Nicola D’Angelo. Decreto eseguito dai finanzieri. Un provvedimento dunque emesso nei confronti del soggetto che è indagato per dichiarazione fraudolenta e omessa presentazione della dichiarazione dei redditi.
Interessate più società riconducibili allo stesso indagato e diverse annualità di imposta. Articolato e complesso il sistema orchestrato per il commercio di macchine in Europa. Secondo la ricostruzione della Fiamme Gialle era stata predisposta falsa documentazione per la compravendita di auto. Nello specifico, la società molisana di cui l’indagato risultava legale rappresentante vendeva le autovetture ad altre società con sede in Polonia e Bulgaria, gestite sempre da lui con l’unico scopo di interporsi in modo fittizio nelle compravendite, facendole figurare come cessioni intracomunitarie esenti IVA .
In tal modo poi, sempre secondo la ricostruzione degli inquirenti, dopo pochi giorni, queste stesse macchine venivano rivendute e immatricolate in Italia con documentazione falsa, la quale attestava che il singolo e ignaro acquirente si era recato nel paese europeo per comprare l’auto, e dunque non doveva versare l’IVA in Italia. Un sistema articolato e complesso con cui l’indagato, tramite la società molisana, effettuava vendite fittizie alle sue stesse società estere, trattandosi al contrario di auto che, non avendo mai lasciato il territorio dello Stato, venivano vendute direttamente dalla società Italiana a clienti italiani.

Ultime Notizie