9.1 C
Campobasso
venerdì, Marzo 1, 2024

Basket, Serie B, la Molisana Magnolia risposta di sostanza, Benevento va KO

SportBasket, Serie B, la Molisana Magnolia risposta di sostanza, Benevento va KO

CASTILLO SRL CESTISTICA BENEVENTO 41

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO 65 (914, 2029; 3149)

BENEVENTO: Aversano 2, D’Avanzo 12, Rizzica 5, Jamal Eddine 11, Van Beers 6; Montella 3, Zanchiello Mon., Zanchiello Ar. 2, Manganiello, Zambottoli, Sandullo. Ne: Iovino. All.: Calandrelli.

CAMPOBASSO: Giacchetti 7, Trozzola 11, Vitali 8, Moscarella Contreras 28, Boraldo; Bocchetti B. 3, Del Sole 6, Moffa G. R. 2, Rizzo. Ne: Mascia, Lallo e Costato.All.: Diotallevi.

ARBITRI: Petrillo e De Cunzo (Avellino).

NOTE: infortunio (sospetta distorsione alla caviglia sinistra) al 2609” per Montella (Benevento), non più rientrata. Progressione punteggio: 67 (5’), 1725 (15’), 2942 (25’), 3758 (35’). Massimo vantaggio: Beneventomai; Campobasso 28 (3765).

Pronto riscatto per le junior La Molisana Magnolia Campobasso che si impongono di 24 in casa della Cestistica Benevento, regalando il più bel compleanno possibile al proprio coach Gabriele Diotallevi al termine di una contesa sempre in pieno controllo da parte delle rossoblù che arrivano anche ad un massimo vantaggio di 28 lunghezze con le proprie avversarie al costante inseguimento sin dall’avvio.

PRIMO STRAPPO Con una confermazione con le tre torri, le campobassane fanno sentire subito la propria fisicità con Giacchetti e Moscarella Contreras che siglano i primi punti. Benevento impatta a 4, ma i #fiorellinidacciaio riprendono margine (ancora Moscarella Contreras e poi Trozzola) arrivando poi sul +5 del 6-11 con i canestri di Moscarella Contreras e Vitali. La tripla della stessa colombiana vale il doppiaggio (7-14) col quarto che si chiude sul più cinque per le rossoblù (9-14).

DOPPIA CIFRA Un ulteriore parziale di 6-0 per i #fiorellinidacciaio vale il primo vantaggio in doppia cifra (9-20) con el campobassane che controllano al meglio la situazione arrivando a prendere quattro possessi di vantaggio dopo i due tiri liberi di Alessia Vitali (13-25), prologo ad una fase di controllo sino al 20-29 dell’intervallo lungo.

ALLUNGO ULTERIORE Benevento prova a fare la voce grossa in avvio di terzo quarto arrivando sino al meno sette (24-31), ma la tripla di Bocchetti dà il la ad una ulteriore accelerata delle campobassane che vanno sul più quattordici (26-40) ed aumentano il margine a ben sei possessi di margine al 30’ (31-49).

PARATA FINALE Le beneventane finiscono per perdersi definitivamente, in un ultimo periodo in cui le rossoblù ampliano il margine e lo portano con un ulteriore 12-0 sul massimo vantaggio del 37-65. Il resto è attesa dell’ultima sirena con le campobassane capaci di imporsi di 24 (41-65).

A REFERTO CHIUSO Raggiante, ovviamente, il tecnico delle campobassane Gabriele Diotallevi: «Le ragazze sono state davvero brave. Hanno lavorato con costanza su diversi aspetti, prendendo vantaggio in difesa e facendo le cose che ci eravamo detti. Sicuramente ci sono state delle scelte precise, a livello complessivo, su aspetti su cui stiamo lavorando tanto. Del rammarico, probabilmente, per la gara contro Fasano c’è ancora, ma questo è il percorso giovanile all’insegna delle montagne russe. Ed è sotto questi aspetti che continuiamo a lavorare per miglioare».

NUOVO ANNO Ora, spazio ad un break natalizio, col ritorno in campo che sarà all’Epifania (alle 18) per la prima di ritorno in casa del MaddaloniSempre sul fronte giovanile, intanto, alcune giovani giocatrici, insieme ad atlete di Castel di Sangro e Sermoneta, sono state impegnate in un torneo ad Anzio dove sono arrivate in finale, cedendo a Livorno dopo aver centrato due successi in altrettante gare nella fase di qualificazione.

Ultime Notizie