9.4 C
Campobasso
venerdì, Marzo 1, 2024

“L’inclusione che cambia dopo il Reddito di Cittadinanza”, Giornata di formazione dell’ATS di Campobasso

Attualità“L’inclusione che cambia dopo il Reddito di Cittadinanza”, Giornata di formazione dell’ATS di Campobasso

“L’inclusione che cambia dopo il Reddito di Cittadinanza”, Giornata di formazione dell’ATS di Campobasso. Si terrà lunedì 11 dicembre 2023, dalle ore 8.30 alle 13.30, presso la Sala della Costituzione della Provincia di Campobasso, la Giornata di formazione dal titolo “L’inclusione che cambia dopo il Reddito di Cittadinanza”. Il programma prevede i saluti istituzionali di Paola Felice – Presidente del Comitato dei Sindaci dell’ATS di Campobasso; Francesco Ricci – Direttore Regionale dell’INPS per il Molise; Gianluca Cefaratti –  Assessore Regione Molise con delega alle Politiche sociali. Seguiranno gli interventi tecnici di Alessandro Ciglieri – Formatore, esperto in progettazione sociale e programmazione locale; Alessandra Iroso – Dirigente servizio transizione digitale e Servizi informatici. Modera, Vincenzo De Marco – Direttore dell’ATS di Campobasso.

Il Decreto Lavoro 2023 (D.L. 4 maggio 2023, n. 48, convertito con modificazioni in legge 3 luglio 2023, n. 85) ha introdotto nuove misure di inclusione sociale e lavorativa. Dal 1° Settembre 2023 è stato attivato il Supporto per la Formazione e il Lavoro (SFL), misura nata per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro dei cittadini che si trovano a rischio di esclusione sociale. In particolare, il SFL è caratterizzato da progetti di qualificazione, formazione e riqualificazione professionale, nonché di accompagnamento e orientamento al lavoro. L’importo del SFL è pari a 350,00 euro mensili, erogati per tutta la durata dei progetti formativi e, comunque, per un massimo di dodici mensilità. I destinatari del SFL sono componenti di nuclei familiari che abbiano tra i 18 e i 59 anni di età, un valore ISEE che non superi i 6.000,00 euro e che non rientrano nella nuova misura dell’Assegno di Inclusione (ADI). Dal 1° Gennaio 2024 sarà riconosciuto l’ADI quale misura di sostegno economico e di inclusione sociale e professionale, ai nuclei familiari con un ISEE non superiore ai 9.360,00 euro e che abbiano almeno un componente in una delle seguenti condizioni: con disabilità; minorenne; con almeno 60 anni di età; in condizione di svantaggio e inserito in programma di cura e assistenza dei servizi socio sanitari territoriali certificato dalla pubblica amministrazione. Una fase post Reddito di Cittadinanza, in pieno cambiamento, che sarà trattata in tutti i suoi aspetti nella Giornata dell’11 Dicembre 2023 da esperti in materia. Si parlerà anche della nuova Convenzione INPS per SIUSS e ISEE.

La giornata di formazione è accreditata dal CNOAS per il rilascio di 4 crediti formativi professionali per assistenti sociali. L’iscrizione è obbligatoria al seguente link: https://forms.gle/ustfS5V5Ed1soFDJ8

 

Ultime Notizie