9.3 C
Campobasso
venerdì, Marzo 1, 2024

Sciopero medici, domani servizi a rischio anche in Molise

AttualitàSciopero medici, domani servizi a rischio anche in Molise

Anche i medici ospedalieri del Molise si preparano allo sciopero di 24 ore previsto per domani, 5 dicembre, indetto dalle sigle Federazione CIMO-FESMED e ANAAO ASSOMED in difesa dei diritti degli operatori sanitari e del SSN. A rischio dunque tutti i servizi, escluse le prestazioni d’urgenza che saranno in ogni caso garantite.

Numerose le richieste dei sindacati: assunzioni urgenti; detassazione di parte dello stipendio della dirigenza medica e sanitaria; lo stanziamento di risorse congrue per il rinnovo del contratto di lavoro della dirigenza medico-sanitaria; la cancellazione dei tagli alle pensioni che colpiranno circa 50mila dipendenti; la depenalizzazione dell’atto medico.
Richieste che rispecchiano le possibili soluzioni ad alcune delle principali criticità patite dal Servizio sanitario nazionale e regionale, afflitto da una carenza di personale che costringe gli operatori a lavorare oltre le 38 ore settimanali e a superare le 10 reperibilità mensili dovute dalla norma. Senza una valorizzazione del ruolo dei professionisti della salute, saranno allora sempre di più i medici che sceglieranno di lavorare nel privato o all’estero, lasciando deserte le corsie degli ospedali pubblici, e senza cure i cittadini che non possono permettersi di pagare per tutelare la propria salute.

L’adozione delle misure richieste dai rappresentanti dei medici, inoltre, allevierebbe le gravi inadempienze commesse dall’azienda sanitaria molisana, che pagano con 4 anni di ritardo i residui dei fondi contrattuali e non affidano gli incarichi professionali, vecchi ormai di 7 anni.

«Chiediamo maggiore rispetto per le categorie che tengono in piedi il sistema sanitario pubblico affinché, in ultima analisi, siano i cittadini a poterne trarre vantaggio», dichiara Faustino Rosati, Presidente CIMO-FESMED Molise.

Ultime Notizie