14.1 C
Campobasso
domenica, Marzo 3, 2024

Convalescenza regolare per Roberti, tanti i messaggi di pronta guarigione

AperturaConvalescenza regolare per Roberti, tanti i messaggi di pronta guarigione

Il decorso postoperatorio del Presidente della Regione Francesco Roberti è regolare, lui sta bene e continua il cammino riabilitativo per tornare a breve e al meglio al lavoro e alle incombenze istituzionali. Il governatore è ricoverato a Chieti dove ha subito un intervento di bypass coronarico dopo un malore accusato a Pescara, dove era in visita dal figlio. Immediati gli esami e il trasferimento. A operarlo l’equipe del direttore della Cardiochirurgia del Policlinico teatino, Umberto Benedetto. Tanti i messaggi arrivati a Roberti. “Auguri di pronta guarigione al nostro presidente della Regione Molise” ha scritto il vicepremier e segretario nazionale di Froza Italia Antonio Tajani. “Caro Francesco – ha proseguito – ti aspettiamo presto fra noi per continuare il nostro lavoro! Tutta Forza Italia ti è vicina”. Il capogruppo azzutto al Senato Maurizio Gasparri si è detto confortato dalle buone notizie sullo stato di salute del governatore molisano e dall’ottima riuscita dell’intervento. Anche lui gli ha augurato immediata guarigione “nella certezza– ha aggiunto – , che anche i medici mi hanno dato, della sua pronta operatività. Gli saremo a fianco – ha continuato Gasparri – perché la sua opera di buon governo del Molise, appena avviata, prosegua con i migliori risultati. Aspetto di sentirlo nelle prossime ore – ha concluso – per confermargli non solo l’amicizia, ma il totale sostegno del partito alla sua opera che sarà decisiva per il futuro della Regione”. Altri messaggi di auguri anche dal ministro per gli Affari Regionali Roberto Calderoli, il Presidente dell’Abruzzo Marco Marsilio, la vicepresidente del Senato, Licia Ronzulli. e Roberto Gravina, consigliere regionale del Movimento 5 stelle suo diretto competitor alle scorse elezioni.
Intanto, una riflessione, perchè desta stupore la quantità e qualità di bufale su quanto accaduto al Presidente , non tanto perché apparse sui diversi profili social o fake (abitudine a cui siamo ormai, purtoppo, tristemente abituati), quanto per il fatto che qualcuna di queste vere e proprie invenzioni è stata ripresa e perfino maldestramente commentata da politici di fuori regione.

Ultime Notizie