9.4 C
Campobasso
venerdì, Marzo 1, 2024

Misure Covid: la Corte europea dei diritti umani respinge ricorso presentato da avvocato di Latino

CronacaMisure Covid: la Corte europea dei diritti umani respinge ricorso presentato da avvocato di Latino

La Corte europea dei diritti umani ha stabilito che il ricorso di sei avvocati italiani contro le misure introdotte dal governo nel gennaio del 2022 in relazione alla pandemia di Covid 19 è inammissibile, perché non hanno dimostrato di essere stati vittime di una violazione dei loro diritti. Il ricorso arrivato alla Corte il 15 marzo del 2022, è stato presentato da sei legali – 4 appartengono al foro di Padova, uno a quello di Vicenza e l’ultimo a quello di Larino in provincia di Campobasso. Nel rivolgersi alla Cedu hanno sostenuto che le misure in vigore dal primo febbraio al 30 aprile 2022 – per cui gli avvocati potevano accedere ai tribunali e alle prigioni solo con il pass verde e quelli che avevano superato i 50 anni erano obbligati a sottoporsi alla vaccinazione, a meno che non fossero già in possesso di un certificato di guarigione – hanno violato tra l’altro il loro diritto ad assistere i clienti e sono state un’indebita restrizione della loro attività. Ma i togati di Strasburgo dicono che non hanno presentato alcun documento che provi quanto affermano.

Ultime Notizie