8.5 C
Campobasso
venerdì, Marzo 1, 2024

Prorogati i termini per risarcimenti alle vittime italiane oggetto di crimini di guerra, approvato emendamento del Senatore Della Porta

AttualitàProrogati i termini per risarcimenti alle vittime italiane oggetto di crimini di guerra, approvato emendamento del Senatore Della Porta

Con un emendamento di Costanzo Della Porta al Decreto legge 132/2023, approvato in via definitiva dal Senato sono stati prorogati al 31 dicembre i termini per poter chiedere i risarcimenti in favore delle vittime italiane oggetto di crimini di guerra.
“Tale emendamento – ha spiegato il senatore di Fratelli d’Italia –  consente, alla luce del Fondo per il ristoro dei danni subiti dalle vittime dei crimini di guerra e contro l’umanità per la lesione di diritti inviolabili della persona, compiuti in danno dei cittadini italiani dalle forze del Terzo Reich nel periodo compreso tra il 1 settembre 1939 e l’8 maggio 1945, di prorogare i termini per l’accesso al fondo a coloro altrimenti incorrerebbero, anche inconsapevolmente, nei risicati termini di decadenza previsti dalla norma originaria” ha concluso.

Ultime Notizie