9.4 C
Campobasso
venerdì, Marzo 1, 2024

Campobasso, l’ultimo saluto all’imprenditore Vincenzo Ferro

AttualitàCampobasso, l'ultimo saluto all'imprenditore Vincenzo Ferro

Sedeva in sesta fila, ogni domenica per ascoltare la messa, Vincenzo Ferro, nella chiesa di Sant’Antonio di Padova a Campobasso. La chiesa dove in tanti lo hanno salutato per l’ultima volta. Se ne è andato a 87 anni. L’imprenditore lungimirante, forte, ma sempre umile, schivo. L’uomo schietto che sapeva cosa voleva e come. Il patron di una delle realtà imprenditoriali più floride e conosciute al mondo: la Molisana. Il dolore composto della sua famiglia, i figli Rossella e Giuseppe, i nipoti, la sorella. C’erano alcuni rappresentanti istituzionali, il governatore Roberti, i tanti amici, gente che lo amava e apprezzava. Le ragazze della squadra di Basket della Magnolia. L’omelia dell’amico Padre Lino Iacobucci: “Ogni azione di Enzo era mossa da mente e cuore” ha detto.
Era ligio al dovere, Vincenzo Ferro. Fino alla fine ha voluto essere impegnato. Un mecenate, amante della cultura, del Molise, della sua storia. Sempre pronto a sovvenzionare eventi culturali. Innumerevoli i messaggi sui social per ricordarlo. I suoi interessi spaziavano in più campi, dalla matematica alla musica, anche, come ha ricordato la nipote Rosalina.
Guardava negli occhi quando parlava, Vincenzo Ferro. un uomo per il quale la parola data, una stretta di mano ha sempre avuto valore. Punto di riferimento per l’intera famiglia. Era anche compositore di musica. Il 12 dicembre nella chiesa di Sant’Antonio di Padova un concerto di sue composizioni. Ed è stato proprio un suo canto di Natale ad accompagnarlo nell’ultimo viaggio terreno, nella chiesa che egli amava.

Ultime Notizie