9.3 C
Campobasso
domenica, Marzo 3, 2024

Campobasso – Escalation di furti, sui social i cittadini organizzano le ronde

AperturaCampobasso - Escalation di furti, sui social i cittadini organizzano le ronde

Il tam tam corre sui social e sui gruppi whatsapp: Campobasso assediata dai ladri, occorre organizzarsi con ronde e fare segnalazioni in tempo reale. C’è chi racconta la propria esperienza, di familiari derubati e chi mette tutti in guardia. E’ necessario avere sempre gli occhi aperti perché ormai il fenomeno è diventato preoccupante. I cittadini sono esasperati e preoccupati e intendono fare qualcosa per dare una mano alle forze dell’ordine che fanno quello che possono, considerata la carenza di organici. Dopo i furti dei giorni scorsi, quella di ieri è stata una domenica di fuoco, dal punto di vista dei colpi messi a segno dai ladri, almeno sette, in diversi punti della città. Coste di Oratino, via Carducci, San Giovanni in Golfo, San Giovanni dei Gelsi, via Trivisonno. Presi di mira appartamenti, villette. Scassinata anche la biglietteria Atm presente all’interno del terminal bus, con un bottino di circa 500 euro, ma anche la pompa di benzina tra via Trivisonno e via Duca d’Aosta. In molti casi i ladri hanno agito all’imbrunire, quindi non a notte fonda, quando tutti dormono. Col calare tenebre entrano in azione, incuranti del fatto che sia ancora presto e che quindi i proprietari potrebbero essere in casa o essere in procinto di rientrare. Nella zona di via San Giovanni dei Gelsi alcuni residenti hanno segnalato alle forze dell’ordine la presenza di uomini incappucciati in fuga nelle campagne circostanti, facendo perdere la loro tracce, nonostante l’istituzione di posti di blocco. Ma anche nei paesi limitrofi la situazione non cambia, con una raffica di furti, messi a segno negli ultimi giorni a Ripalimosani, a pochi chilometri dal capoluogo. Qui i cittadini avevano già incontrato il sindaco Giampaolo per decidere il da farsi. Si è parlato della possibilità di installare le telecamere in diversi punti del paese e di rivolgersi alla vigilanza privata, perché ormai anche nei piccoli centri, dove ci si conosce tutti, non c’è più tranquillità e con il calare delle tenebre aumenta la sensazione di insicurezza. Nessun allarmismo, dicono le forze dell’ordine che invitano i cittadini è quella di tenere alta la guardia e segnalare auto e persone sospette.

Ultime Notizie