Il sovraffollamento dei pronto soccorso è un problema che si registra in tutti gli ospedali italiani e il Molise non è certamente immune. Un problema che per altro spesso influisce sulla qualità delle prestazioni agli utenti e sul lavoro del personale sanitario. L’Asrem ha deciso di intervenire, dando il via libera alla istituzione del bed manager, una figura professionale che dovrebbe facilitare il ricovero e la dimissione dei pazienti e che sarà individuata tra uno o più infermieri in possesso di esperienza clinica e manageriale. Un incarico che sarà attribuito previa selezione interna. “Il fenomeno del sovraffollamento del Pronto soccorso – spiegano dall’Asrem – è un problema critico per l’intero sistema sanitario, e riguarda tutta la filiera delle cure, dal territorio all’ospedale e viceversa. Tra le principali cause, a giudizio dell’Asrem ci sono la difficoltà a ricoverare i pazienti per mancanza dei posti letto nelle Unità operative di destinazione, la difficoltà a dimettere i pazienti al termine del ricovero, con particolare riferimento a quelli in condizione di fragilità sul piano socio-sanitario. Ma anche il prolungamento della durata di ricovero correlato ad eventuali problematiche nel percorso diagnostico-clinico-terapeutico”.
Secondo l’azienda sanitaria regionale lo strumento organizzativo più idoneo per affrontare il problema del sovraffollamento del Pronto soccorso è rappresentato proprio dal ‘bed Management’inteso come processo che regola l’allocazione, la permanenza e il trasferimento interno del paziente”.

Potrebbe interessanti anche:

Nomina di dirigente del settore legale per Ulisse Fabbricatore

E’ arrivata la nuova nomina di dirigente del settore legale al comune di Termoli, pe…