8.5 C
Campobasso
venerdì, Marzo 1, 2024

Sanità, l’Asrem cerca sette specialisti. Mancano pediatri e neonatologi

AperturaSanità, l'Asrem cerca sette specialisti. Mancano pediatri e neonatologi

Gli ospedali molisani alle prese con la ormai cronica carenza di medici. Un problema che inevitabilmente produce pesanti ripercussioni sull’assistenza ai malati. Il dato che viene fuori è la scarsa attrattività del sistema sanitario regionale da parte dei medici italiani. Insomma, lavorare in un ospedale molisano non rappresenta una posizione particolarmente ambita dai camici bianchi. Per fortuna ci sono i medici stranieri, che seppure con contratti a tempo determinato, garantiscono la loro presenza nei vari reparti. Una situazione dunque complicata, come dimostra l’avviso pubblico dell’Asrem per il conferimento di sette incarichi a specialisti in Pediatria e Neonatologia. Il provvedimento, firmato dal direttore generale, Giovanni Di Santo, fa seguito ad una nota del direttore dell’unità operativa complessa di Pediatria e Neonatologia del Cardarelli con la quale chiedeva con urgenza l’indizione di un nuovo avviso pubblico “in considerazione della grave carenza di pediatri nelle sedi di Campobasso, Termoli e Isernia- si legge nella nota – seppur ridotta grazie all’assunzione di dieci medici venezuelani con contratto a tempo determinato, pur con evidenti difficoltà linguistiche e di inserimento lavorativo”.
Nell’ultimo concorso bandito dall’Asrem, dei 12 candidati ammessi alle selezioni se ne sono presentati solo quattro, di cui uno specializzato e tre specializzandi. La commissione ha formulato due graduatorie dei candidati risultati idonei ma all’Asrem una candidata ha rinunciato all’incarico, gli altri tre non hanno comunicato nulla, in merito alla disponibilità per la stipula del contratto. I quattro medici rinunciatari sono quindi decaduti dalle graduatorie e all’Asrem non è rimasto altro da fare che indire un nuovo concorso.

Ultime Notizie