Prima uscita in allenamento congiunto per gli EnergyTime Spike Devils Campobasso. Nello scenario amico del ‘Montini’, sede di allenamento e di gare ufficiali di campionato, domani sera – primo servizio alle ore 20.30 con inizio del riscaldamento per le 19.45 – i rossoblù affidati a Mariano Maniscalco, alla loro quarta settimana di lavoro insieme, andranno a sfidare il sei più uno campano del Marigliano, ensemble al via nel girone H, quello pugliese, della medesima categoria dei rossoblù, la serie B di volley maschile. Col team già impegnato in qualche sei contro sei nelle scorse sedute, la contesa con i mariglianesi sarà l’occasione «per avere un quadro ancora più preciso sugli aspetti su cui lavorare con forza. Del resto, col lavoro interno si hanno delle indicazioni sì, ma che non possono essere per forza di cose complete», spiega alla vigilia il tecnico Mariano Maniscalco. Il trainer rossoblù, peraltro, è particolarmente fiducioso di quanto fatto sinora col gruppo: «È un insieme di giocatori con cui si può lavorare molto bene – argomenta – è un gruppo serio che ha voglia e ci mette tanto ritmo e risponde con concretezza ad ogni traccia presentata». Aspetti che, con una sorta di parallelismo con quanto mostrato sinora dall’Italvolley maschile di De Giorgi, Maniscalco si augura possano essere ricalcati in altra latitudine con il team del capoluogo di regione. «La sfida degli azzurri con l’Olanda ha dimostrato come, cementandosi attorno al concetto di squadra, si possa rimanere in partita anche a fronte di defaillance individuali. Il mio auspicio, per questo gruppo, è che prevalga sempre l’aspetto complessivo, particolare che può far emergere al meglio le caratteristiche individuali, tirando fuori il meglio da ognuno». In quella che sarà la chiave tattica principale, Maniscalco guarderà principalmente «i primi due tocchi di ogni azione, particolarmente in fase di side-out. Abbiamo una linea di ricezione differente ed un nuovo regista. L’aspetto dei tempi sarà determinante. Devo dire che, sinora, ho visto già in allenamento un’ottima intesa con i centrali, ma da verificare ora pienamente in partita».

Numeri ufficiali – Nel frattempo, sono stati ufficializzati i numeri che vestiranno i giocatori rossoblù. Nessuna scelta particolare, ma l’occupazione delle prime quattordici cifre del sistema numerico, eccezion fatta per il dieci. Si parte dall’1 del centrale Diana con Sulmona e Rescignano che seguono, conservando 2 e 3. L’opposto italo-venezuelano Zanettin si conferma fedele al 4. Il trentino Ferrari ha il 5. Del Fra e capitan Santucci mantengono, rispettivamente il 6 ed il 7. Il palleggiatore Zanni vira sull’8, il laterale agnonese Pacelli ha scelto il 9. Dall’11 di Masotti al 14 di Mottola, infine, nel mezzo ci sono il 12 del rientrante Ceccato ed il 13 confermato da Minuti.

Martedì da presentazione – Per i rossoblù, dopo il match odierno, tutte le attenzioni si proietteranno poi sul pomeriggio di martedì 19 settembre quando, dalle 18.30, sul mondoflex di Villa De Capoa ci sarà la presentazione della squadra. L’evento, a carattere gratuito, con successivo momento conviviale, sarà anche l’occasione per festeggiare i 40 anni di attività della Nuova Pallavolo Campobasso che condividerà il medesimo main sponsor (EnergyTime) dei diavoletti. Per le biancazzurre, quest’anno affidate alle cure tecniche di Francesco Montemurro, la volontà di un torneo di spessore nella C femminile abruzzese-molisana.

Non solo vivaio – Da parte sua, infine, il team del capoluogo di regione è pronto a proiettarsi anche nell’attività della propria cantera, andando anche ad interessarsi dell’aspetto sociale. Con mattatore il capitano e libero rossoblù Marco Santucci è pronto, infatti, a veleggiare nuovamente il gruppo degli appassionati di pallavolo senza intenti agonistici.

Potrebbe interessanti anche:

Kick Boxing: Cus Molise, trasferta in Norvegia per Amatuzio

Il Cus Molise vola in Norvegia con la specialità della kick boxing. A rappresentarlo cR…