9.4 C
Campobasso
venerdì, Marzo 1, 2024

Cane ucciso a Monteroduni, indagano i Carabinieri forestali

AttualitàCane ucciso a Monteroduni, indagano i Carabinieri forestali

Sarebbe stato colpito da un proiettile esploso da arma da fuoco sparato a distanza ravvicinata. Il cane ha provato con fatica a trascinarsi verso la sua cuccia, poi si è accasciato a terra. Una ferita mortale per Ettore, pastore abruzzese dal pelo bianco, docile e giocherellone. L’episodio avvenuto a Monteroduni in località Schiete. A denunciare quanto accaduto la proprietaria del cucciolo Enza Lombardi. “Un criminale, un crudele criminale – ha detto – ha deciso di ammazzarlo con una cattiveria inaudita”. “Mio marito aveva da poco raggiunto la nostra casa in costruzione quando ha fatto l’amara scoperta. Il corpo di Ettore senza vita nel nostro orto. A quel punto – ha aggiunto Enza Lombardi – abbiamo subito avvertito i Carabinieri forestali”. Da lì partite le indagini. Ettore sarebbe stato colpito nelle vicinanze del viale che dalla strada porta alla casa di Enza. A terra le tracce di sangue, per circa 50 metri fino all’orto in cui Ettore si è accasciato. Il corpo del cane portato all’istituto zooprofilattico di Isernia per gli esami utili a chiarire quanto accaduto. “La ferita sul petto dell’animale è compatibile con l’ipotesi colpo di proiettile. Per la conferma però occorrono delle verifiche, l’ispezione ci farà capire quale sia stata la reale causa della morte” spiegano i Carabinieri forestali. Il dolore dei proprietari che vogliono vederci chiaro. “Abbiamo delle telecamere attive, speriamo possano aiutarci a risalire al responsabile” hanno detto.

 

 

Ultime Notizie