15.8 C
Campobasso
domenica, Marzo 3, 2024

Comune di Campobasso: passaggio di consegne tra Roberto Gravina e Paola Felice

AperturaComune di Campobasso: passaggio di consegne tra Roberto Gravina e Paola Felice

Sarà Paola Felice la prima donna sindaco di Campobasso. Il passaggio di consegne avverrà nella seduta del consiglio comunale di domani mattina.

Vicesindaco da quattro anni, assessore alla cultura eletta nella lista del Movimento Cinque stelle, Paola Felice occuperà la poltrona che è stata di Roberto Gravina. Lui eletto direttamente dai cittadini, arrivato al ballottaggio con Maria Domenica D’Alessandro candidata sindaco del centrodestra che a sua volta aveva sfiorato l’elezione a palazzo San Giorgio battendo comunque al primo turno il sindaco uscente, Antonio Battista.

Sul piano tecnico, dunque, il passaggio avverrà per l’incompatibilità di Gravina eletto nel frattempo in Consiglio regionale. La Felice rimarrà in carica poco meno di un anno, fino alla scadenza naturale della legislatura, la prossima primavera.

Dal punto di vista politico, però, la geografia di palazzo San Giorgio è cambiata proprio dopo la candidatura di Gravina alla presidenza della Regione. Il monocolore cinque stelle, infatti,aveva relegato all’opposizione oltre ai gruppi di centrodestra, Forza Italia e Fratelli d’Italia anche il Partito Democratico, che intanto alle scorse regionali ha sostenuto proprio il sindaco uscente.

Con Paola Felice alla guida dell’amministrazione potrebbero aprirsi anche nuovi scenari, in vista della prossima campagna elettorale per la conquista del Comune. Il dialogo e poi l’accordo con il Pd hanno tracciato un solco entro il quale sia la Schlein che Conte stanno mostrando di voler continuare a muoversi.

Nelle prossime settimane si capirà come vorrà muoversi il gruppo del Pd tra i banchi di palazzo San Giorgio occupati peraltro fino alle regionali da due dei maggiori sostenitori della neo segretaria Dem, Giose Trivisonno e Alessandra Salvatore, quest’ultima entrata a palazzo D’Aimmo insieme al sindaco Gravina.

Dall’atteggiamento che il gruppo del partito democratico riserverà al governo cinque stelle, che potrebbe anche aprire a una ipotesi rimpasto, sarà chiaro se la direzione porta verso un nuovo accordo per tentare di restare alla guida del Municipio di Campobasso. 

Ultime Notizie