29.7 C
Campobasso
mercoledì, Luglio 17, 2024

A Pescara l’ultimo saluto al magistrato Fabio Papa. I funerali nella chiesa del Mare

EvidenzaA Pescara l'ultimo saluto al magistrato Fabio Papa. I funerali nella chiesa del Mare

Sul feretro la toga da magistrato, una cornice con una sua foto ed un mazzo di fiori. Fabio Papa, stroncato a 61 anni da un malore venerdì scorso mentre si trovava nella sua casa di Campobasso, è stato salutato da parenti, amici e molti colleghi nella chiesa del mare a Pescara, dove ieri si sono svolti i funerali. La città in cui è nato gli ha reso l’ultimo omaggio. Nonostante il caldo opprimente di una giornata di piena estate, in tanti hanno partecipato al rito funebre. Seduti in prima fila, i familiari, tra i quali i tre figli del magistrato: Beatrice, Federico ed Eleonora. Ma in tanti sono arrivati anche dal Molise. C’erano il presidente della Regione, Francesco Roberti, il presidente del Consiglio regionale, Quintino Pallante, il procuratore campo di Campobasso, Nicola D’Angelo, visibilmente commosso, il presidente del tribunale di Isernia, Enzo Di Giacomo e quello del tribunale di Larino Michele Russo, gli uomini della Digos, la direttrice di Telemolise, Manuela Petescia con cui Papa aveva condiviso tanti anni di amicizia e una lunga vicenda giudiziaria, finita con l’assoluzione piena, che tuttavia aveva segnato la vita di entrambi e profondamente. E’ arrivato anche il procuratore capo di Pescara, Giuseppe Bellelli. Tra i banchi anche rappresentanti delle forze dell’ordine. Nella sua omelia, monsignor Vincenzo Amadio, ha ricordato le doti umane di Fabio Papa, e non solo quelle di un magistrato che,ha detto, ha sempre svolto il suo lavoro con correttezza, giustizia e coraggio. In Molise aveva portato avanti numerose inchieste, alcune delle quali anche scottanti. “Un giudice – ha concluso – che ora sarà giudicato da Dio come tutti gli uomini e per lui si apriranno le porte del cielo”.

Ultime Notizie