8.2 C
Campobasso
lunedì, Aprile 22, 2024

Scarafaggio in un piatto di spinaci, al Cardarelli arrivano i Nas e l’Asrem si scusa con la paziente

AperturaScarafaggio in un piatto di spinaci, al Cardarelli arrivano i Nas e l'Asrem si scusa con la paziente

La notizia aveva fatto il giro del web, con la foto di uno scarafaggio, ormai morto, che spuntava tra le foglie degli spinaci bolliti, serviti in un piatto ad una paziente ricoverata all’ospedale Cardarelli di Campobasso, dove aveva partorito da poche ore. La donna, che stava per mettere in bocca una forchettata di verdura, si è accorta in tempo della presenza del grosso insetto e inorridita, ha smesso immediatamente di mangiare e scattato alcune foto con il cellulare,inviate al marito e finite poi in rete. I vertici dell’Asrem sono stati informati immediatamente dell’increscioso episodio. E a poche ore dall’incidente, al Cardarelli sono arrivati i Nas per effettuare i controlli del caso ed accertare che non ci fossero altri insetti. Quasi contemporaneamente partiva anche un’ispezione promossa dall’Asrem in autocontrollo, in particolare sull’azienda che somministra i pasti ai pazienti dell’ospedale regionale, nei confronti della quale è partita la contestazione per quanto accaduto. Nel frattempo l’Azienda sanitaria regionale ha fatto sapere di essersi scusata con la paziente. Un episodio che ha destato scalpore anche se, le alte temperature di questi ultimi giorni hanno creato le condizioni ideali per la proliferazione di insetti. Tutto ciò, tuttavia, non giustifica la presenza della blatta in un piatto servito ad una paziente ricoverata in ospedale. I controlli sui pasti devono essere sempre e comunque rigorosi.

Ultime Notizie