7.8 C
Campobasso
mercoledì, Aprile 24, 2024

Slalom Città di Campobasso, il campione italiano in carica Michele Puglisi al via della gara molisana

SportSlalom Città di Campobasso, il campione italiano in carica Michele Puglisi al via della gara molisana

Michele Puglisi, campione italiano in carica è pronto alla sfida. Sarà ai nastri di partenza del trentesimo slalom Città di Campobasso Memorial Gianluca Battistini, firmato dall’Aci Molise, a bordo della sua fida Radical SR4 pronto ad essere protagonista come accaduto anche negli ultimi anni. In una terra di motori come la Sicilia, la stella del giovane driver di Giarre, brilla grazie a prestazioni di livello e ad un tricolore conquistato lo scorso anno all’ultima gara. Con lo scudetto sul petto da difendere in questa stagione, il 25enne siciliano è pronto a scommettere su se stesso. “A Campobasso sono stato sempre autore di belle gare – rimarca con estrema disponibilità – mi manca la vittoria che spero arrivi quest’anno. Chiaramente non sarà facile perché al via ci saranno come sempre i migliori piloti della penisola. A cominciare dal padrone di casa Fabio Emanuele senza dimenticare tutti gli altri piloti in lotta per il titolo. Personalmente sono fiducioso e guardo con grande positività all’appuntamento molisano. La macchina gira bene e ci sono i presupposti per fare qualcosa di buono. Ovviamente il risultato finale, come sempre, dipenderà da tanti fattori. Di sicuro salirò in Molise per provare a fare qualcosa di buono”.

A Campobasso sei ormai di casa. Il tracciato, veloce e selettivo, vi metterà a dura prova.

Quello della Gildonese è un tracciato suggestivo e allo stesso tempo difficile. Si corre su una strada molto sfruttata e quindi dal fondo scivoloso. Bisogna fare particolare attenzione. Andare forte e fare il tempo non sarà semplice”.

Sei soddisfatto di quello che è stato il tuo campionato italiano fino a questo momento?

Abbastanza soddisfatto. C’è da dire che le prime tre gare sono state condizionate dal meteo. Le condizioni sono state sempre molto variabili e questo ha senza dubbio influito sulle prestazioni. Però siamo nella giusta direzione. C’è ancora tanta strada da fare e bisogna mantenere alta la guardia”.

Sei tra i più giovani piloti del tricolore. Che effetto fa dover difendere il titolo?

E’ una bella sensazione e una grande responsabilità. Ci proverò fino alla fine. Posso dire che competere con Fabio Emanuele, Venanzio, Vinaccia e tanti altri campioni è una grande gioia per me. Sono felice di quello che ho fatto e posso soltanto continuare a crescere confrontandomi con loro”.

Per la rincorsa al titolo chi temere di più?

Per adesso la lotta è con Venanzio ma i piloti che competono nel tricolore sono tutti forti e vanno tenuti grande considerazione. I punti in palio sono ancora tanti e tutto può accadere”.

Sicilia fa rima con motori. Sei giovane ma già fra i grandi di questa terra a livello motoristico.

Quando ho iniziato a gareggiare nel campionato italiano slalom mi faceva un certo effetto poter competere con tanti piloti di livello assoluto. Vincere è stato qualcosa di straordinario e sicuramente inaspettato. Sono molto felice di esserci riuscito”.

Quali sono i tuoi sogni nel cassetto?

Onestamente quello che volevo l’ho ottenuto. Magari vediamo in futuro se riuscirò ad esprimermi e a confrontarmi anche in qualche altra specialità. Noi piloti amiamo le grandi sfide ed è bello mettersi sempre in gioco”.

Fonte: Ufficio stampa

Ultime Notizie