9.4 C
Campobasso
venerdì, Marzo 1, 2024

Ambulanza senza medico ad Agnone, l’amministrazione comunale: “Ripristinare immediatamente il servizio”

AgnoneAmbulanza senza medico ad Agnone, l'amministrazione comunale: "Ripristinare immediatamente il servizio"

Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’Amministrazione comunale di Agnone sul depotenziamento del servizio 118 dell’ospedale Caracciolo.

“La decisione di privare la zona dell’Alto-Molise-Agnone del medico del servizio 118 negli orari notturni è di una gravità inaudita – spiega l’Amministrazione comunale di Agnone – Togliere a un territorio già in grande difficoltà un servizio con una forte connotazione interventistica d’urgenza, espone i cittadini residenti ad un rischio inaccettabile ed è una grave lesione del diritto alla salute sancito dalla Costituzione. E’ un provvedimento che colpisce duramente la popolazione più fragile dei malati e quella delle aree del paese più svantaggiate.”

“La gravità della decisione – hanno continuato dal Comune – è ancora maggiore perchè il medico del 118 provvede al trasferimento dei pazienti giunti al Pronto Soccorso del Caracciolo per patologie tempo-dipendenti (ictus e infarto) che necessitano di cure salva-vita che possono ricevere solo nell’Ospedale Regionale in tempi brevi.”
“Come Amministrazione Comunale – dicono – chiediamo la revoca del provvedimento ed il rapido ripristino del servizio 118 con medico nel turno notturno e che il Pronto Soccorso dell’Ospedale Caracciolo, che opera solo grazie alla abnegazione e sacrificio dei medici del Presidio, sia dotato anche di strumentazione TAC, cosa promessa da anni ma mai arrivata.”

Ultime Notizie