Primo incontro, a Roma, nell’ufficio di Claudio Lotito, al Senato dei vertici molisani del centrodestra in vista delle prossime elezioni regionali. Una riunione interlocutoria, e non poteva essere diversamente, alla quale hanno partecipato, oltre al coordinatore regionale di Forza Italia, Lotito, Filoteo Di Sandro di Fratelli d’Italia, Michele Marone della Lega, Teresio Di Pietro, Udc e Vincenzo Niro, Popolari. Al centro del confronto, la necessità di individuare le linee programmatiche, una prerogativa che, è stato ribadito, spetta ai partiti e, quindi la scelta di un candidato presidente che possa rappresentare l’intera coalizione. Obiettivo: sottoscrivere con i molisani un patto che si basi su un programma solido, credibile e concreto e che al tempo stesso sia aperto anche al contributo dei cittadini. Un progetto politico di ampio respiro che coinvolga le realtà civiche che intendono mettere a disposizione della regione la loro esperienza, per rilanciarne le potenzialità, attraverso un nuovo piano di sviluppo regionale.
Il primo passo è stato compiuto, il confronto tra le forze politiche della coalizione è partito. La meta da raggiungere è una candidatura condivisa alla presidenza della Giunta regionale.

Potrebbe interessanti anche:

Colletorto: morto dopo il vaccino anti-Covid, scatta l’indennizzo

I primi sintomi si erano presentati subito dopo la dose di vaccino. L’uomo di 72 ann…