La sera dell’11 marzo scorso, nel centro cittadino di Termoli, affollato, un uomo con precedenti penali si è reso responsabile di un’aggressione nei confronti di un’altra persona, creando con il proprio comportamento particolare preoccupazione nei tanti che in quel momento si trovavano a transitare. Successivamente si è reso responsabile di ulteriori atti illeciti, anche verso minorenni.

All’arrivo del personale della Polizia di Stato del locale Commissariato, l’uomo ha continuato a creare scompiglio ed è stato accompagnato presso i propri uffici per gli accertamenti del caso.

Per le condotte tenute, il Questore di Campobasso, anche alla luce del significativo allarme sociale prodotto a Termoli, ha disposto l’avvio dell’istruttoria per l’irrogazione del Divieto di accesso e stazionamento in alcune aree del centro e presso determinati esercizi pubblici. Il giovane ha ricevuto il cosiddetto Daspo Urbano

Il relativo procedimento è stato curato dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Campobasso, sulla base degli accertamenti svolti dal personale del Commissariato di P.S. di Termoli; il provvedimento di D.A.C.U.R. è stato emanato dal Questore, prevedendo nei confronti dell’autore dei comportamenti censurati il divieto, per la durata di due anni, di frequentare gli esercizi pubblici del centro di Termoli, in particolare quelli situati nell’area cittadina teatro dei fatti.

Potrebbe interessanti anche:

Gianni Stinziani eroe civile insignito dal Presidente Mattarella, gli auguri del sindaco di Trivento, Pasquale Corallo

Gianni Stinziani eroe civile insignito del Presidente Mattarella, gli auguri del sindaco d…