18.5 C
Campobasso
lunedì, Giugno 24, 2024

Mezza maratona “Provincia di Isernia – Città di Venafro” Francesco Coppa il più veloce di tutti

SportMezza maratona “Provincia di Isernia – Città di Venafro" Francesco Coppa il più veloce di tutti

Va a Francesco Coppa il 2° Trofeo “Provincia di Isernia – Città di Venafro”. Il runner dell’Atletica Città dei Papi Anagni, ha percorso i 21,097 km della mezza maratona con il tempo di 1:14:28 e ha dominato la corsa sin dalle prime battute. Alle sue spalle si sono avvicendati diversi atleti nel corso della gara che, dal quindicesimo chilometro, ha trovato nel vento l’avversario più temibile; alla fine l’hanno spuntata Andrea Visone dell’Atletica Isernia e Antonello Di Cicco dell’Atletica Ceprano.

Al femminile la pluricampionessa master Francesca Maniaci (Atletica Marcianise) ha fatto il vuoto, sono dovuti trascorrere oltre nove minuti per vedere la seconda classificata al traguardo: Barbara Travaglio della Felix Runner. A completare il podio rosa Francesca Sabatini dell’Atletica Ceprano.

La Tifata Runners Caserta si è aggiudicata la classifica Fidal di società, mentre in quella degli Enti di Promozione Sportiva si è imposta l’Amatori Marathon Frattese.

Grandi emozioni al traguardo per i circa 450 atleti partenti, ma l’emozione più grande è stato l’arrivo dell’atleta paralimpica Silvia Furlani accompagnata da Ivana Di Pilla. Un messaggio di coraggio che ha toccato il pubblico presente.

Stanchi, ma contenti i due presidenti, Agostino Caputo e Massimiliano Terracciano, che hanno raccolto i complimenti dapprima dell’Amministrazione comunale – erano presenti il sindaco Alfredo Ricci, il presidente del Consiglio Antonella Cernera e il consigliere con delega allo Sport Fabrizio Tombolini – e poi quelli del presidente FIDAL Molise, Dino Mucci, il quale ha sottolineato la positiva sinergia tra le due realtà sportive che devono essere da esempio anche per altre società regionali: la collaborazione è l’unica via per uscire dall’impasse in cui versa lo sport molisano, con l’atletica che non è esente da tali difficoltà. Il presidente FIDAL ha anche rimarcato l’importanza di promuovere il territorio attraverso lo sport e ha invitato atleti ed accompagnatori a cogliere l’occasione per visitare le bellezze di Venafro e dell’intera regione.

Fonte. Ufficio stampa

Ultime Notizie