15.9 C
Campobasso
lunedì, Aprile 22, 2024

Kung Fu, Cus Molise, importanti riscontri dal trofeo giovanile di Pontecagnano

SportKung Fu, Cus Molise, importanti riscontri dal trofeo giovanile di Pontecagnano

Arrivano subito grandi risultati per gli atleti del Cus Molise kung fu che sotto la guida dall’istruttore Alfonso Barbarisi, hanno raccolto applausi e medaglie al secondo Trofeo Giovanile di Pontecagnano. Nello stile Nanquan, esercizio con il bastone Kevin Colangelo ha messo in bacheca un primo e un secondo posto. Ben si è comportato anche il suo compagno di squadra Gabriel Di Rosa che si è messo al collo due medaglie d’argento. In campo femminile, nella stessa specialità, soddisfazioni per il sodalizio universitario sono arrivate da Alida Zita per ben due volte sul gradino più alto del podio. Nello stile Chanquan, esercizi con il bastone, il Cus Molise ha raccolto un primo ed un secondo posto con Camilla Vecchiarelli e Cecilia Alfano mentre Ginevra Giacci ha conquistato un doppio oro esibendosi con la lancia. Negli esercizi con la sciabola, invece, Isabella Ramunni non ha avuto rivali conquistando il gradino più alto del podio.

Se i più grandi hanno avuto modo di mettere in pratica tutto quello che hanno provato durante gli allenamenti in palestra, non da meno sono stati i più piccoli che si sono confrontati mettendo in mostra esercizi di tecnica. Greta Iannantuono, Mirko Iannantuono Ambra Mancuso e Gianmarco Giacci hanno ottenuto il miglior risultato possibile confermando progressi e passione che derivano dall’abnegazione durante le sedute di allenamento. L’istruttore Alfonso Barbarisi non può che essere soddisfatto. “Sono state gettate le basi per costruire qualcosa di bello in futuro – spiega di ritorno dalla Campania – le gare sono momenti di confronto e divertimento allo stesso tempo. Abbiamo avuto modo di verificare il lavoro svolto e al di là dell’aspetto prettamente tecnico che ad una certa età è sempre relativo, ci sono stati importanti progressi. Continueremo a lavorare per cercare di crescere e migliorare. Non posso che essere contento di tutti gli atleti e ringrazio le famiglie che ci sono sempre vicine e ci sostengono, spronando i propri figli a fare sempre meglio”.

 

Ultime Notizie