Sesta giornata nel girone di ritorno, turno interlocutorio per quanto riguarda la testa della classifica con il Pineto che ha mantenuto il distacco invariato sulla diretta inseguitrice. Dopo la vittoria nello scontro diretto della scorsa settimana, la Vigor Senigallia non è andata oltre il pareggio con il fanalino di coda Tolentino mentre il Pineto ha impattato a reti inviolate contro la Sambenedettese. Un’ottima prova quella della squadra marchigiana che è riuscita a bloccare la capolista nonostante la complicata situazione societaria. Nella giornata di sabato i giocatori della Samb, unitamente ai referenti dell’AIC, hanno diramato un comunicato nel quale hanno minacciato di interrompere l’attività sportiva. I motivi di questa presa di posizione sono da rinvenire sostanzialmente nel mancato pagamento dei compensi maturati, una situazione che sta ponendo i calciatori in una situazione difficile e insostenibile. Per questi motivi i tesserati della Samb hanno voluto invitare il presidente a rispettare i propri impegni e a garantire le condizioni lavorative necessarie.

Ha approfittato del mezzo passo falso delle prime due della graduatoria il Trastevere che ha battuto a domicilio il Vastogirardi per due a zero. Risultato bugiardo per quello che si è visto sul rettangolo di gioco con gli alto molisani che hanno avuto diverse occasioni per sbloccare il match. Dopo il gol del vantaggio di Alonzi, il Vastogirardi ha reagito con forza colpendo un palo con Makni e poi un gol annullato sempre all’attaccante giallo blu. Nei minuti finali, però, il numero 9 molisano ha perso la testa e ha rimediato un’espulsione diretta con un bruttissimo fallo a palla lontana. Una vera e propria follia di Makni, un piccolo segnale del periodo no della squadra e del nervosismo per i risultati che faticano ad arrivare. È necessario ritrovare compattezza e la concentrazione giusta. Questa settimana si tornerà a giocare in casa, avversario di turno sarà il Porto D’ascoli. I marchigiani arrivano in Molise dopo la convincente vittoria contro il Matese di mister Urbano. Una partita sofferta per Ricciardi e compagni che già nella prima frazione sono apparsi molli e distratti subendo il netto predominio del Porto d’Ascoli. Nella ripresa i gol che hanno deciso il match, il Matese non è stato quasi mai pericoloso a testimonianza della giornata non positiva. Questa settimana a Piedimonte arriverà il Roma City, notizia positiva è il rientro di Vittorio Esposito che ha scontato le tre giornate di squalifica e che, senza dubbio, avrà voglia di mettersi in mostra dopo quasi un mese di stop forzato.

dalla pagina FB del Termoli

Derby al cardiopalma quello dell’Aragona di Vasto. Ne è uscito fuori un pareggio rocambolesco con emozioni concentrate nei minuti finali del match. Dapprima il bellissimo gol di Giovanni Kyeremateng, destro chirurgico all’incrocio per l’ex Vastogirardi e Giugliano e primo centro con la casacca aragonese. Quando la partita sembrava indirizzata sponda Vasto è arrivato il gol di Lorusso che ha fatto esplodere di gioia il popolo termolese. Un gol che regala ai molisani un pareggio meritato, considerando anche il rigore sbagliato nel primo tempo da Carnevale, e fondamentale in ottica salvezza contro una diretta concorrente. Intanto continua la campagna di rafforzamento della rosa con la firma dell’attaccante El Ouazni, classe 91’ con all’attivo due campionati di serie C e ben tredici di D. Un rinforzo esperto che darà il suo contributo per il rush finale di campionato.

Potrebbe interessanti anche:

Kick Boxing: Cus Molise, trasferta in Norvegia per Amatuzio

Il Cus Molise vola in Norvegia con la specialità della kick boxing. A rappresentarlo cR…