Offriva in maniera fraudolenta servizi di streaming a prezzi stracciati. Sarebbe questa l’accusa della Procura – come riporta Il Quotidiano del Molise – a un 37 enne isernino che avrebbe distribuito su internet contenuti appartenenti a diverse piattaforme.

All’imputato sarebbero contestati i reati di truffa, violazione alla legge sulla protezione del diritto d’autore e accesso abusivo a sistema informatico-telematico.

Tra le parti offese figurerebbero Sky Italia, Netflix Services e Amazon EU.

Il processo è partito lo scorso 30 gennaio a Campobasso, prossima udienza fissata al 23 marzo.

Potrebbe interessanti anche:

Gianni Stinziani eroe civile insignito dal Presidente Mattarella, gli auguri del sindaco di Trivento, Pasquale Corallo

Gianni Stinziani eroe civile insignito del Presidente Mattarella, gli auguri del sindaco d…