Un messaggio via whatsapp della consigliera regionale Aida Romagnuolo diventa oggetto di una interrogazione del M5S e accende le polveri in Consiglio regionale tra il capogruppo dei pentastellati, Andrea Greco, e la stessa Consigliera di Fratelli d’Italia. Attraverso il messaggio Aida Romagnuolo sostanzialmente metteva a disposizione la propria consulenza per quanti volessero inoltrare domanda di partecipazione al Servizio Civile.

Il giorno dopo entrambi i protagonisti della vicenda parlano a Telemolise. I toni sono più pacati di quelli espressi in aula ma i concetti rimangono gli stessi. Andrea Greco ritiene le affermazioni di Aida Romagnuolo lesive della propria onorabilità e di quella della propria famiglia.

Diametralmente opposta la lettura dei fatti da parte della protagonista principale della vicenda. Nessun riferimento alla famiglia di Andrea Greco. La mia precisazione aveva a che fare unicamente con la mia famiglia di provenienza.

La polemica per il momento si chiude qui. Restano in piedi le posizioni dei due consiglieri e la diversa lettura dei fatti, insieme all’appello, fatto in aula dal Presidente Toma, che ha invitato a stemperare entrambe le posizioni

Potrebbe interessanti anche:

Borsa internazionale del turismo 2023. Il Molise in vetrina a Milano

Appuntamento per il Molise alla Bit di Milano, la borsa internazionale del turismo che si …