Quasi 19 milioni di euro per finanziare i due progetti presentati dall’amministrazione comunale di Campobasso nell’ambito del Cis Molise ed inseriti nella graduatoria dei primi 66 approvati. Il Contratto istituzionale di sviluppo, che per il Molise prevede risorse per 220 milioni di euro, procede. Dopo l’insediamento, a Roma, il 22 maggio 2019, del tavolo istituzionale alla presenza dell’allora premier Giuseppe Conte, l’iter è andato avanti. Ora è il momento di accelerare le procedure per evitare il rischio di perdere corposi finanziamenti. L’amministrazione comunale ha lavorato in questi mesi all’inserimento delle procedure in ampliamento del Cis Molise. Per la città previsti interventi alla mobilità e parcheggi a prevalente uso del centro storico, per un importo di 18 milioni 500 mila euro e la realizzazione della strada si collegamento Santo Stefano-Fondovalle del Rivolo per 315mila euro. “L’amministrazione comunale ha concluso un accordo-quadro con Invitalia per la gestione di alcune gare di notevole valore, non soltanto economico ma sociale, culturale ed urbanistico – ha dichiarato il sindaco Gravina – La procedura attivata ha consentito di evitare definanziamenti a valere su risorse Cipe che risalgono al periodo di programmazione 2000-2006”. Il primo cittadino ha inviato una nota agli ordini degli ingegneri, degli architetti, dei geologi e dell’Acem per consentire loro di poter essere selezionati dalla centrale di committenza di Invitalia. Intanto domani Gravina terrà una conferenza stampa per illustrare le procedure di ampliamento del Cis.

Potrebbe interessanti anche:

Rogo di Montecilfone, disposta autopsia su 71enne

La Procura di Larino ha deciso: il magistrato Ilaria Toncini ha disposto l’autopsia …