Vetta provvisoria per l’Isernia in attesa del recupero del Campobasso. I biancocelesti hanno approfittato dello stop dei lupi per guadagnare, per la prima volta in solitaria, il comando della classifica. Gara spettacolare sul sintetico di Cerro al Volturno, 4 a 2 il finale, festival del gol tra Isernia e Sesto Campano. Cascio, due volte, Ercolano e De Filippo i marcatori per gli uomini di De Bellis, reti intervallate dalla doppietta di Esposito per il Sesto. Quarantanove punti per i biancocelesti, sedici vittorie, un pareggio ed una sconfitta, percorso quasi netto in attesa dello scontro diretto in programma il 19 febbraio. Davvero un peccato che solo una tra Campobasso e Isernia potrà salire direttamente in serie D, con un percorso del genere entrambe le squadre meriterebbero il passaggio in quarta serie. Nel prossimo turno impegno in trasferta contro il Bojano, sfida prevista domenica prossima al “Colalillo”.

In casa Campobasso ancora un rinvio per la sfida contro il Castel di Sangro, a Selvapiana la coltre nevosa è di circa trenta centimetri sul campo di gioco, risulta dunque impossibile la disputa della partita. Fissato il recupero, la sfida si giocherà mercoledì 1 febbraio, quattro giorni prima della finalissima di coppa Italia a Venafro contro l’Aurora Alto Casertano, domenica 4 febbraio. Allenamenti a Campodipietra per la squadra, il prossimo impegno sarà sabato, in anticipo, a Sesto Campano. Siamo nella fase decisiva della stagione, due gare ravvicinate poi la finalissima di coppa Italia, ancora un turno di campionato, precisamente contro il Bojano a Selvapiana, a seguire la sfida al Lancellotta contro l’Isernia. La squadra è pronta per questi impegni consecutivi, mister Di meo può contare su tutti gli effettivi, una rosa ampia e completa in tutti i reparti. La società sta sostenendo nel migliore dei modi tutte le componenti con l’obiettivo comune di riportare subito il Campobasso in quarta serie, il primo step da percorrere indicato dalla proprietà americana. Sul campionato, si conferma terza forza del torneo l’Aurora Alto Casertano che grazie al successo ottenuto contro la Turris rafforza il posizionamento sul gradino più basso del podio. I casertani non possono perdere ulteriore terreno dalle due battistrada per evitare lo sbarramento di dieci punti. In questo caso, infatti, non si giocherebbe nessuna gara play off, con la qualificazione automatica alla fase nazionale post season di una tra Campobasso e Isernia.

Potrebbe interessanti anche:

XXIV edizione della Coppa Città di Vasto, quarto posto per l’M2

Il meeting nazionale riservato alle categorie esordienti A, ragazzi junior e assoluti ha v…