Domani, martedì 24 gennaio, in Tribunale a Campobasso è in programma l’udienza davanti al giudice delle indagini preliminari D’Onofrio che dovrà decidere se archiviare o meno l’inchiesta sulla gestione dell’emergenza covid in Molise. La procura ha chiesto l’archiviazione mentre il Comitato dei familiari delle vittime si è opposto. Proprio il Comitato, in occasione dell’udienza di domani, sarà presente davanti al Palazzo di Giustizia “per ricordare a tutti che le oltre 700 morti per covid in Molise, hanno dei colpevoli – afferma la presidente del Comitato stesso, Nadia Perrella -. Vogliamo la verità, che si accertino i fatti e le cause dei decessi. Vogliamo che si ascoltino i medici, gli infermieri e i primari che hanno denunciato la gestione scellerata dell’emergenza pandemica e la diffusione del virus in ospedale al punto da chiudere vari reparti ospedalieri a seguito delle infezioni riportate dal personale medico e le decine di decessi nosocomiali. Il Comitato infine chiede un approfondimento delle indagini “con quesiti appropriati e con consulenti universitari di primarie strutture sanitarie pubbliche di regioni diverse”.

Potrebbe interessanti anche:

Offriva servizi streaming a prezzi stracciati, a processo 37enne iserinino

Offriva in maniera fraudolenta servizi di streaming a prezzi stracciati. Sarebbe questa l’…