Gli autobus a Isernia sono pochi e pure datati.

Dei tredici in dotazione, sei sono fermi perché, essendo Euro 0, non possono circolare. Il Ministero dei Trasporti, infatti, dal 2020 ha bloccato i mezzi che non rispettano gli standard sulle emissioni.

I sette disponibili, invece, rientrano ancora nei parametri, ma sono deteriorati e insufficienti a coprire le otto linee cittadine. Quando poi qualche autobus finisce in officina per la manutenzione, come spesso accade proprio perchè vecchi, quelli circolanti sono ancora meno.

E così, chi non può fare a meno di viaggiare sui mezzi pubblici, deve mettere in conto qualche disagio.

E se non fosse arrivata la proroga al blocco degli euro 3 e degli euro 4, nessun autobus a a Isernia avrebbe potuto continuare a circolare.

Intanto il Comune ha promesso l’arrivo di due pullman usati, Euro 5, in tempi brevi. Un impegno che, anche se certamente tampona il problema, non risolve affatto le criticità attuali.

Potrebbe interessanti anche:

Rogo di Montecilfone, disposta autopsia su 71enne

La Procura di Larino ha deciso: il magistrato Ilaria Toncini ha disposto l’autopsia …