9.4 C
Campobasso
venerdì, Marzo 1, 2024

Calcio a 5, A2, Cln Cus Molise, sconfitto a testa alta nello Sky match contro la vice capolista Ecocity

SportCalcio a 5, A2, Cln Cus Molise, sconfitto a testa alta nello Sky match contro la vice capolista Ecocity

ECOCITY GENZANO-CUS MOLISE 2-1

(2-0 p.t.)

Ecocity Genzano: Miarelli, Gastaldo, Fusari, Lo Cicero, Guedes, Romano, Fornari, Felipinho, Yeray, Lolo Suazo, Batella, Magurno. All. Angelini

Cln Cus Molise: Oliveira, Di Lisio, Debetio, La Bella, Barichello, Lenoci, Di Stefano, De Nisco, Ferrara, Triglia, Tammaro, Mariano. All. Sanginario.

Arbitri: Antonio Dan Campanella (Venosa), Giovanni Loprete (Catanzaro) Crono: Roberto Galasso (Aprilia).

Marcatori: 8’08” Fornari, 11’49” Fusari pt; 1’34” Debetio st.

Note: ammoniti Batella, Fusari, Barichello.

Nella serata che  segna l’esordio assoluto su Sky, il Circolo La Nebbia crea non pochi grattacapi all’Ecocity Genzano, vice capolista del girone B di serie A2 e si arrende di misura al quintetto di mister Angelini che centra così la tredicesima vittoria consecutiva. La formazione di Sanginario per quello che ha fatto vedere e per come è riuscita, dalla seconda metà del primo tempo e per gran parte della ripresa, a creare difficoltà agli avversari, merita solo applausi. Un pizzico di sfortuna ha impedito a capitan Di Stefano e compagni di tornare nel capoluogo con un risultato diverso. Tra i padroni di casa c’è l’assenza di Lukaian (infortunato) così come nelle file ospiti è out per lo stesso motivo Lucas. La cronaca – Si presenta subito bene la squadra molisana, La Bella offre a Barichello, tiro velenoso che Miarelli disinnesca di piede. La risposta dell’Ecocity è affidata a Romano, staffilata deviata da La Bella con la sfera che si impenna e va a colpire la traversa. Il Genzano va in vantaggio poco dopo: rimessa laterale battuta da Suazo, Romano conclude di prima e Oliveira risponde presente. La sfera resta in gioco e Suazo la rimette al centro dove Fornari si fa trovare pronto e realizza l’1-0. Il Cln Cus Molise prova a riorganizzarsi ma poco dopo l’Ecocity trova la rete del raddoppio. Lo Cicero calcia dalla distanza e Fusari, posizionato davanti a Oliveira, sfiora la sfera quel tanto che basta per ingannare l’estremo difensore avversario. Ecocity 2 Cln Cus Molise 0. E’ poi Batella a costringere al grande intervento Viniscius Oliveira che non si fa sorprendere. L’uno-due piazzato dai laziali sarebbe colpo mortifero per tanti ma non per il Cln Cus Molise che non si disunisce ma reagisce da grande squadra (giocando di tanto in tanto a cinque per spezzare il gioco avversario). Veloce ripartenza di Barichello che serve Debetio. Il numero 15 scarica a Di Lisio che non trova la porta. Subito dopo trema ancora l’Ecocity: conclusione di Debetio con la palla che si abbassa e, a Miarelli battuto, va a stamparsi sul montante. Gli ospiti alzano ulteriormente i giri del motore: Di Lisio va in pressione su Suazo e gli ruba il pallone, Miarelli abbassa per ben due volte la saracinesca sulle conclusioni ravvicinate del giocatore ospite. Nel finale di frazione si accende ancora Barichello che chiama al grande intervento Miarelli. Le due squadre vanno così al riposo sul 2-0.   Nella ripresa la formazione ospite comincia con il piglio giusto. Break difensivo di Di Lisio su Fornari. Il giocatore in maglia numero 9 guida la ripartenza e con una bella suolata offre a Debetio. Il brasiliano è abile a bucare Miarelli e a riaprire la contesa. Il match è vibrante, Oliveira si esalta sulla conclusione di Romano. Ancora Ecocity in cattedra con il rinvio di Miarelli che serve Fornari, assist per Romano, Debetio si immola sulla conclusione dell’ex nazionale. Il Cln Cus Molise si gioca ancora la carta del portiere di movimento. Tocca poi a Fusari andare alla conclusione dai cinque metri, Oliveira si supera. Lo stesso portiere del Cln Cus Molise deve far ricorso a tutta la sua esperienza per chiudere lo specchio a Yeray. Sull’altro fronte è La Bella a provarci ma anche i questa circostanza il palo salva l’Ecocity. L’ultima emozione del match è un tiro di Barichello che Miarelli intercetta. Finisce con l’Ecocity in festa e il Cln Cus Molise che torna a casa  senza punti ma con la consapevolezza di essere sulla strada giusta per tornare a sorridere.

Ultime Notizie