34.1 C
Campobasso
mercoledì, Luglio 17, 2024

Condomini green in Italia: incentivi e consigli

AttualitàCondomini green in Italia: incentivi e consigli

Oggi molte famiglie conoscono già l’importanza della sostenibilità energetica, soprattutto quando questo concetto viene applicato concretamente alle case e alle ristrutturazioni. Inoltre, in questo periodo si sta diffondendo un’ulteriore tendenza green, e riguarda i condomini ecologici. Ecco perché oggi scopriremo insieme di cosa si tratta esattamente, con l’esempio di Pinerolo, e quali sono i bonus e i consigli per chi sceglie di seguire questa strada.

Cosa sono i condomini green: l’esempio di Pinerolo

I condomini green sono strutture progettate per andare incontro all’ambiente, e dotate di alcune caratteristiche che ritroviamo anche nelle case ecosostenibili. Nello specifico, per capire meglio di cosa si parla, è possibile prendere come esempio il condominio verde situato a Pinerolo. Questo edificio viene alimentato da energia green, ricorrendo a sistemi come il fotovoltaico, con una riduzione dei consumi dalla rete intorno al 75%. Da sottolineare un fatto importante: il condominio di Pinerolo è perfettamente replicabile su larga scala.

Come specificato dagli esperti, può essere infatti riprodotto in qualsiasi città italiana in soli 4 mesi. Non a caso, in Italia cominciano a sorgere diverse “repliche” del condominio di Pinerolo: una si trova ad esempio nel quartiere Mirafiori di Torino, mentre altre sono state costruite a Cavour e in altri quartieri come Moretta e Racconigi. In sintesi, le strutture di questo tipo rappresentano un chiaro esempio di green building: ovvero edifici in grado di ridurre l’impatto ambientale, grazie ad una serie di scelte tecniche operate in tutte le fasi della progettazione.

Bonus, incentivi e consigli per i condomini green

Ci sono importanti novità, per quel che riguarda la trasformazione green dei condomini. Nello specifico, il governo ha deciso di estendere il superbonus al 110% fino al 2023, sebbene vi siano comunque delle regole da rispettare. In secondo luogo, bisogna citare anche il bonus verde, previsto per gli edifici e per i condomini che intervengono aggiungendo degli elementi innovativi, come nel caso dei giardini pensili.

Tra l’altro, per i condomini, c’è la possibilità di condividere l’energia prodotta da fonti rinnovabili, come anticipato poco sopra. Per chi fosse interessato è consigliabile approfondire l’argomento su alcune guide online specifiche come, ad esempio, quella di VIVI energia sulle comunità energetiche, così da comprenderne le condizioni e i vantaggi. Ad ogni modo, è importante che anche gli abitanti mettano in campo delle strategie utili per andare incontro all’ambiente.

Si parla ad esempio dell’utilizzo delle lampadine LED, e di una maggiore attenzione nei confronti della raccolta differenziata e dello smaltimento dei rifiuti. Inoltre, si suggerisce di “trasferire” la sostenibilità anche al di fuori delle mura del condominio, ricorrendo ad esempio alla mobilità elettrica e agli spostamenti in bici. Infine, rimanendo in tema di mobilità green, ecco il car sharing e il bike sharing (condivisione tra condomini).

Ultime Notizie