Il Tar Molise ha sospeso l’efficacia del decreto commissariale e di tutti gli atti conseguenti e ha stabilito che il Gemelli Molise debba rimanere in condizioni di eseguire per il servizio sanitario le prestazione salvavita. Dunque, i ricoveri con classe di priorità A o superiore e l’assistenza ai pazienti in Terapia intensiva o che necessitano di ricovero post-operatorio. Sospeso, di conseguenza, anche il provvedimento della Regione con il quale si disponeva che non si provvederà ad accettare e contabilizzare le fatture emesse e afferenti alle prestazioni di assistenza ospedaliera e specialistica erogate nell’ultimo bimestre del 2022.
Sospeso, dunque, il decreto di Toma. La camera di consiglio è fissato al prossimo 11 gennaio.

Potrebbe interessanti anche:

Borsa internazionale del turismo 2023. Il Molise in vetrina a Milano

Appuntamento per il Molise alla Bit di Milano, la borsa internazionale del turismo che si …