Oltre un milione di euro per l’adeguamento sismico della scuola Maria Montessori di Venafro, chiusa nel 2002 a seguito dei danni causati dal terremoto di San Giuliano di Puglia.
Il finanziamento ministeriale, approvato nell’ambito del bando PNRR, consentirà il recupero dello storico asilo, frequentato da tante generazioni di venafrani e ormai chiuso da 20 anni.
L’amministrazione comunale aveva già ottenuto il finanziamento per la progettazione definitiva dell’edificio in via Acquedotto e con il nuovo importo ottenuto si procederà quanto prima all’inizio dei lavori. Lo ha garantito il sindaco, Alfredo Ricci.
Il risultato ottenuto – ha dichiarato il primo cittadino – è il frutto di un’attenta programmazione che riguarda l’edilizia scolastica. Abbiamo già ottenuto finanziamenti di oltre 9 milioni di euro per la demolizione e la ricostruzione della scuola media di via Maiella e per l’ampliamento dell’edificio del Don Giulio Testa, dove saranno realizzati i locali per la mensa scolastica. Il prossimo anno – – ha concluso Ricci – inizieranno i lavori.

Potrebbe interessanti anche:

Offriva servizi streaming a prezzi stracciati, a processo 37enne iserinino

Offriva in maniera fraudolenta servizi di streaming a prezzi stracciati. Sarebbe questa l’…