Turno di stop per il Cln Cus Molise nel campionato di A2. Sosta prevista da calendario per la formazione di mister Sanginario, un week end di riposo quanto mai opportuno. Stanchezza e infortuni hanno condizionato l’ultima uscita di campionato, il successo sofferto, ottenuto in casa contro il città di Massa. In questa settimana il tecnico ha potuto lavorare i suoi in modo tranquillo, per far recuperare energie fisiche e mentali. Non solo, monitoraggio costante per gli infortunati Di Stefano, Triglia e La Bella, per i tre giocatori si spera nel recupero già sabato prossimo, 12 dicembre, contro la Roma Calcio a 5. Mercato aperto, per motivi di studio il laterale Davide Porcari ha lasciato la squadra, un ragazzo cresciuto in modo esponenziale nell’ultimo anno, che ha saputo offrire il suo contributo nel momento in cui è stato chiamato in causa, in ultimo la doppietta messa a segno sabato scorso contro il Massa, inoltre anche il laterale Mariano ha lasciato il Cus. La società dovrà integrare la rosa con qualche innesto, difficile dal punto di vista degli stranieri, ricordiamo che Sanginario ha a disposizione 5 giocatori non italiani, precisamente Debetio, Vinicius, Barrichello, Lucas e Nathan, di cui solo tre ogni sabato possono scendere in campo. Chiaro che va integrato il numero di giocatori italiani. L’intenzione c’è e non è escluso che già per la partita contro la Roma prevista tra otto giorni il tecnico cussino potrà contare su nuovi tesserati. Di certo il percorso fatto fin ora rende orgogliosi. Quarto posto, una sola sconfitta e tanta voglia di continuare a lottare, anche quest’anno tra le primissime posizioni nonostante un budget oculato e lontano dalle spese di buona parte delle società del girone B.

Stop anche nel campionato di C1, domani pomeriggio sono in programma le semifinali d’andata di coppa Italia, ricordiamo il ritorno si giocherà giovedì otto dicembre in infrasettimanale. Attenzioni concentrate sul big match tra Sporting Campobasso e Torremaggiore. Le due candidate alla vittoria dei rispettivi gironi di campionato ed al salto di categoria in serie B, si affrontano domani allo Sturzo nella gara d’andata delle semifinali di coppa. Curiosità nel vedere dinanzi due roster che sono al comando dei due gironi. In palio l’accesso alla finalissima della manifestazione tricolore, il ritorno si giocherà in terra pugliese. Nell’altra semifinale l’Arcadia Termoli ospiterà il Miranda, due squadre pronte ad affrontarsi ad armi pari per regalarsi l’ultimo atto del torneo.

Potrebbe interessanti anche:

Nuoto, XXIV Coppa Città del Vasto, vince  l’H2O SPORT. Di Amoruso e Smaldino le migliori prestazioni tecniche assolute

Il ritorno in grande stile dell meeting nazionale di nuoto  XXIV Coppa Città del Vasto, te…