L’undicesima edizione del meeting nazionale “Don Guglielmo” ha regalato grandissime emozioni alla società giallo-blu, il presidente e tecnico Tony Oriente, insieme al suo staff tecnico ed a tutti i suoi nuotatori, si sono resi protagonisti di un successo letteralmente sul filo di lana considerato che, dopo quasi duemila presenze gara frutto delle gesta di 543 atleti ed atlete in rappresentanza di 30 società, lo scarto tra la Hidro Sport e la Nuotatori Pugliesi è stata soltanto di 1,5 punti, una vera inezia che ha permesso ai molisani di imporsi in questa edizione con 472 punti, contro i 470,5 dei pugliesi. Il testa a testa che si è profilato sin dalle prime battute della giornata di Sabato è proseguito con un pathos via via sempre più intenso, fino all’apoteosi finale nel momento della lettura definitiva della classifica generale.

Le prestazioni delle atlete e degli atleti giallo-blu è stata imperiosa con Giovanna Muccitto sempre in grande evidenza con i suoi quattro successi su altrettante gare, con riscontri cronometrici di elevatissimo valore nei 50 dorso (30”67), nei 50 e 100 farfalla (28”63-1’02”78) e nei 200 misti (2’23”79).

Non da meno è stato Marco Gallesi capace di mettere il suo sigillo sui 50 e 100 SL con 23”06 e 50”72, ma soprattutto nei 50 farfalla in cui ha stabilito il record della manifestazione con 24”55 che apparteneva a Manuel Cofrani (più volte maglia azzurra a livello internazionale), per finire bronzo sui 100 farfalla in 56”24.

Il computo totale delle medaglie giallo-blu mette in grande risalto il successo del collettivo, con bene 12 vittorie, 12 argenti e 20 bronzi così distribuiti: Alice Lomastro oro nei 100 SL (1’00”75), argento nei 200 SL (2’13”43), bronzo nei 50 Sl e 400 misti (28”15-5’35”94); Miriam Di Ridolfo si impone nei 50 SL (27”90) col bronzo nei 100 SL (1’01”05); Antonio Pio Iacovelli vince i 200 farfalla (2’08”04) ed è terzo nei 100 (57”50); doppia vittoria nei 50 rana esordienti ad opera di Massimo Ferretti (37”25) e Marta Ziccardi (41”05); Daniel Agostini colleziona due argenti nei 100 dorso e 400 misti (58”86-4’47”80) ed un bronzo nei 200 dorso (2’07”75); stesso bottino per Maria Ludovica Tremonte 50 e 200 rana (37”04-2’51”99), 100 rana (1’20”45); Martina Notardonato giunge seconda nei 200 farfalla (2’56”96) e terza nei 100 farfalla e 400 misti (1’23”13-6’25”31); due argenti a testa per Sara Colalillo su 100 e 200 dorso (1’06”76-2’26”18) e per Ermanno Tedeschi su 400 SL (4’02”12) e 200 misti (2’12”13); Marco Vitantonio sale sul secondo gradino del podio nei 200 farfalla (3’08”36) e sul terzo nei 50 (35”82); Daniele La Barbera conquista l’argento nei 50 rana (42”05); madaglie di bronzo per Benedetta Sangregorio 400 misti (5’25”29); Michele Pio Gasbarrino 200 farfalla (2’14”00); Francesco Fasciano 400 misti (5’55”05); Alice Palladino 200 misti (2’57”27); Maddalena Sferra 50 dorso (34”30); Giovanni Oriente 400 misti (4’50”63); Alessandro Catelli 100 rana (1’06”74); Chiara Oriente 400 misti (5’27”15); Sara Sabella 50 rana (34”94); Elena Oriente 200 farfalla 3’21”23).

Ma preziosissimo e, alla luce della risicata differenza di punti finale, anche fondamentale è stato l’apporto degli altri protagonisti in forza alla Hidro Sport: Ester Spedalieri, Domitilla Oriente, Gabriele Ricci, Luciano Iannetta, Niccolò Ciccarelli, Vittorio Sciarretta, Emanuele iannone, Giuseppe Spedalieri, Desiree Giorgi, Francesca Cerri, Irene Nicodemo, Riccardo Mariano, Fiorella Colanzi, Maira Miranda, Benedetta Agostini, Eleonora Patierno, Federica Catalano, Claudia De Tullio, Vincenza Mastrangelo, Riccardo Muccitto, Maria Fiardi, Maddalena Iannone, Francesca Bellucci, Christian Giamberardino, Emanuele Palmieri.

Fonte: Ufficio stampa

Potrebbe interessanti anche:

Calcio a 5, Cln Cus Molise, l’under 19 conquista il derby con lo Sporting Venafro

SPORTING VENAFRO 2 CLN CUS MOLISE 10 (primo tempo 1-6) Sporting  Venafro: Pascale, Fetta, …