“Il rispetto è il motore del mio essere donna prima che essere magistrato”, sono le parole del nuovo capo della Procura di Larino, Elvira Antonelli che si è insediata proprio oggi, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Cerimonia nel tribunale frentano, non senza emozioni, già al momento della firma davanti al presidente Michele Russo. Elvira Antonelli torna nel suo Molise, in quelle aule in cui da bambina entrava insieme al papà avvocato.
Nella sua lunga carriera da magistrato ha seguito indagini di ogni tipo, sulla violenza di genere e contro le donne in modo particolare ha prestato particolare attenzione. Lei che diventò magistrato l’8 marzo e oggi 25 novembre procuratore di Larino.

Elvira Antonelli si è detta emozionata, sostenuta nella giornata di insediamento da tante autorità, avvocati, magistrati, forze dell’ordine. Sempre vicine a lei Ilaria Toncini e Marianna Meo, sostituti procuratori. L’impegno è garantito, in un territorio quello del Basso Molise, dove, soprattutto negli ultimi anni, le infiltrazioni malavitose fanno sempre più paura.

Potrebbe interessanti anche:

Inchiesta riciclaggio a Molise, consiglieri di minoranza chiedono incontro al Prefetto

“Siamo preoccupati per quanto sta accadendo nella piccola comunità di Molise, per questo a…