Seconda gara consecutiva casalinga per il Cln Cus Molise, dopo il recupero contro il Genzano andato in scena l’altro ieri, i cussini attendono il Città di Massa. Al Palaunimol i ragazzi di Sanginario voglio riprendere la marcia dopo lo stop di mercoledì contro i laziali. Imbattibilità stagionale persa al cospetto di un roster di categoria superiore, il Genzano è una corazzata con un budget societario neanche lontanamente paragonabile a quello del Cus. Inoltre, mister Sanginario ha dovuto fronteggiare gli infortuni di Triglia e Di Stefano, una condizione che ha imposto il gioco a 5 sin dalle prime battute del secondo tempo. Bisogna subito voltare pagina, domani avversario il Città di Massa, ultimo della classe con appena tre punti maturati in nove giornate di campionato. Attenzione, la prima vittoria è arrivata sabato scorso, successo casalingo roboante contro la Lazio calcio a 5, con i capitoloni che proprio per lo scivolone in terra toscana hanno perso momentaneamente il piazzamento play off. Come leggere questo risultato? Non semplice, di certo i cussini domani pomeriggio affronteranno un avversario di ben altra sostanza rispetto alle giornate precedenti. Guai a sottovalutare l’impegno, anche in considerazione delle energie spese nel recupero contro il Genzano. Mister Sanginario chiede ai suoi la massima attenzione ed uno sforzo fisico anche in vista del turno di sosta previsto da calendario, sabato prossimo, infatti, i molisani non scenderanno in campo con la possibilità di recuperare tutte le energie del caso. In grande spolvero l’asso brasiliano Matheus Barrichello, vero trascinatore nelle ultime uscite, da tempo il classe 95 carioca non era così decisivo anche in fase realizzativa.

Nel campionato regionale di C1, sesta giornata in programma. Nel girone A la capolista Miranda sarà ospite del sorprendente Bojano guidato da mister Melfi. Turno casalingo per lo Sporting Campobasso che ospita il Caraceno. Nel big match della settimana scorsa è arrivato il primo stop parziale per i ragazzi di Pietrunti, 1 a 1 in casa del Miranda. Una gara che dimostra un livello generale sicuramente più alto rispetto allo scorso campionato, i rossoblu, ora, devono subito riprendere la marcia con l’obiettivo di superare la capolista. Trasferta per la Chaminade attesa dall’Aesernia Fraterna. Un solo punto per i biancocelesti, i rossoblu sono tornati al successo sabato scorso e vogliono continuare su questa strada. Organico giovane con il giusto entusiasmo, la Chaminade vuole risalire la classifica per entrare in zona play off. Nel girone B, ruolo da protagonista mantenuto per il Torremaggiore Calcio a 5 che viaggia a punteggio pieno, distante tre lunghezze il San Severo.

Potrebbe interessanti anche:

Nuoto, XXIV Coppa Città del Vasto, vince  l’H2O SPORT. Di Amoruso e Smaldino le migliori prestazioni tecniche assolute

Il ritorno in grande stile dell meeting nazionale di nuoto  XXIV Coppa Città del Vasto, te…