Data unica per le elezioni regionali 2023. E’ questa l’ipotesi alla quale sta lavorando il Governo Meloni. Manca ancora l’ufficialità ma sarebbe domenica 12 febbraio il giorno individuato dal Ministero dell’Interno per il turno unico elettorale per le quattro regioni a scadenza: Lazio, Lombardia, Friuli e Molise. La novità che si è fatta strada nelle ultime ore è quella di un anticipo della scadenza naturale per Friuli e Molise, il cui termine naturale della legislatura è fissato per il prossimo 22 aprile. Stando alla normativa in vigore la data delle elezioni può essere fissata nei trenta giorni che precedono la scadenza naturale oppure nei sessanta che seguono, cosa che per il Molise vuol dire una data utile tra il 22 marzo e il 22 giugno 2023. Nel caso venisse confermata dal Governo la data del 12 febbraio, si tratterebbe per il Molise di chiudere la legislatura con quaranta giorni di anticipo. Occorre su questo, tuttavia, l’accordo con il presidente della regione e una modifica legislativa. Sotto questo aspetto il Governo Meloni sta preparando l’interlocuzione con le due regioni interessate, Molise e Friuli, ma sarà difficile che davanti ad una azione decisa dell’Esecutivo i governatori interessati possano mettersi di traverso.

Questa la vicenda sul piano tecnico, su quello politico l’anticipo del volto è destinato a provocare invece un vero e proprio terremoto su quello politico, costringendo partiti, movimenti e coalizioni ad abbandonare i minuetti in corso e anticipare trattative, liste e definizioni delle candidature, a partire da quella a governatore. In pratica, dopo aver trovato le elezioni politiche sotto l’ombrellone, si tratterebbe di trovare incartate le elezioni regionali sotto l’albero di Natale. Passata la notte di Betlemme e quella dell’ultimo dell’anno, nella notte della Befana andrà tutto definito, dovendo liste e candidature essere presentate un mese prima del voto. Se così fosse, vedremo a chi la signora in volo sulla scopa porterà dolci o carbone.

Potrebbe interessanti anche:

Nuovo ricovero per Bregantini, la Diocesi: “L’arcivescovo affronta con serenità questa ulteriore prova”

Nuovo ricovero per monsignor Giancarlo Bregantini. Dopo quello al Neuromed delle settimane…