Squadre di eccellenza in campo nel week end per l’undicesima giornata. Meno cinque al termine del girone d’andata e della sosta per le festività natalizie. Diverse squadre, in particolare le big, sono impegnate anche sul fronte coppa Italia, ricordiamo che mercoledì prossimo si giocheranno le gare di ritorno dei quarti di finale, le semifinali, poi, si svolgeranno l’otto dicembre (andata) e l’11 gennaio (ritorno). Turno di campionato interessante, il Campobasso ospita il Venafro, impegno casalingo per l’Isernia contro il Guglionesi, trasferta insidiosa per l’Aurora Alto Casertano, a Portocannone, con il Campomarino. Siamo in prossimità del giro di boa, le forze in campo sono abbastanza definite, certo il calcio mercato dicembrino può modificare i valori in gioco. I trasferimenti saranno possibili da giovedì primo dicembre sino al giorno ventitré dello stesso mese, un lasso temporale utile per migliorare l’organico a disposizione dei rispettivi allenatori. Chiamato al riscatto il Campobasso, i lupi devono riprendere la marcia dopo il primo KO stagionale maturato contro l’Aurora Alto Casertano. Serve una risposta di carattere, ancor prima che tecnica, la sfida contro il Venafro arriva al momento giusto. Meglio affrontare un avversario forte per saggiare il carattere e la forza della squadra, mister Di Meo ne è consapevole e vuole un Campobasso arrembante. Difficile il rientro degli infortunati, la squadra sarà più o meno quella vista in campo domenica scorsa a Pietramelara.

Il Venafro è in serie positiva, i bianconeri non perdono dalla prima giornata, sconfitta all’esordio contro il Guglionesi, un organico che ha il giusto mix tra giovani e senior con l’obiettivo di chiudere la stagione in zona play off e perché no, provare a duellare con le big del torneo. Al Lancellotta l’Isernia di De Bellis cerca il successo contro il Guglionesi, altra gara simile a quella di Selvapiana. Da un lato i biancocelesti, con l’obiettivo annunciato di vincere il campionato, dall’altro il Guglionesi società con velleità play off. Gara tutt’altro che semplice per il Casertano, gli uomini di mister D’Ovidio se la vedranno contro il Campomarino, un roster giovane e frizzante ben allenato da mister Tanga.

Potrebbe interessanti anche:

Kick Boxing: Cus Molise, trasferta in Norvegia per Amatuzio

Il Cus Molise vola in Norvegia con la specialità della kick boxing. A rappresentarlo cR…