9.3 C
Campobasso
domenica, Marzo 3, 2024

Arretrati ai dipendenti di Villa Maria, passa la mozione di Aida Romagnuolo

AttualitàArretrati ai dipendenti di Villa Maria, passa la mozione di Aida Romagnuolo

Nessun conguaglio delle prestazioni erogate nelle annualità 2019/2020/2021 ai dipendenti di Villa Maria di Campobasso, la casa di cura che offre, in regime di accreditamento con il Servizio sanitario nazionale, oltre che privatistico, prestazioni di ricovero ordinario per acuti, day hospital, day surgery e prestazioni di chirurgia ambulatoriale complessa.

Una questione della quale si è interessata la consigliera regionale Aida Romagnuolo presentando una mozione approvata ieri durante la riunione dell’Assemblea regionale. Nel corso dei lavori del Consiglio, Romagnuolo ha sollecitato il Commissario ad acta alla sanità, Toma, e tutta la sua Giunta, a un immediato e urgentissimo interessamento alla vicenda, affinchè vengano corrisposte celermente le somme dovute alla Casa di Cura Villa Maria. Come spiegato dalla Romagnuolo, “nel luglio del 2022, Asrem e Struttura commissariale sono state diffidate al pagamento delle prestazioni del 2019, anche a seguito della sentenza del Consiglio di Stato favorevole alla società, senza però avere alcun riscontro. All’esito dell’udienza dinanzi al Tar Molise del 13 settembre 2022 riguardante il Dca 18/2022, l’Asrem ha manifestato la volontà di liquidare al più presto i saldi della mobilità extraregionale dovuti per l’anno 2019 e di sottoporre a Villa Maria srl il Contratto 2019 per la sottoscrizione. Ma di fatto – ha continuato la consigliera regionale – la societa’ ha continuato a vivere difficolta’, con il conseguente ed inevitabile ritardo nei pagamenti degli emolumenti ai dipendenti, i quali attendono ancora gli arretrati. Oggi – ha concluso Aida Romagnuolo – e’ fondamentale corrispondere i compensi dovuti ai lavoratori, soprattutto a fronte di una crisi economica che si e’ acuita con il caro bollette e con l’aumento dei costi in generali; spero pertanto che tale vicenda venga risolta immediatamente”.

Ultime Notizie