9.3 C
Campobasso
domenica, Marzo 3, 2024

Elicottero precipitato, il procuratore Vaccaro fa il punto sulle indagini

CronacaElicottero precipitato, il procuratore Vaccaro fa il punto sulle indagini

Sono stati tutti recuperati i corpi delle sette vittime della tragedia dell’elicottero precipitato mentre dalle tremiti rientrava a Foggia: i due piloti, una famiglia di turisti sloveni con due figli adolescenti e un medico del 118. Le indagini intanto vanno avanti per per cercare di dare le prime risposte sulle cause del disastro. “Non so da chi sia arrivato l’okay per la partenza – ha detto Francesco Nardelli, padre di Andrea il pilota dell’Alidaunia che è tra le vittime -. Sul Gargano c’era una forte perturbazione, tant’è che venerdì l’elicottero non è partito”. Dal luogo del disastro, che è nelle campagne di Apricena, i corpi sono stati portati all’obitorio di San Severo per il riconoscimento. L’inchiesta è nelle mani del procuratore di Foggia Ludovico Vaccaro, in passato procuratore di Larino. L’indagine resta a carico di ignoti con l’ipotesi di disastro aviatorio colposo ed omicidio colposo plurimo ma Vaccaro in conferenza stampa ha detto che si segue già una ipotesi senza però svelòare ulteriori dettagli e attendendo anche il lavoro dei periti che già sono stati nominati. “Il rotore è stato trovato a circa 150 metri di distanza rispetto alla fusoliera – ha raccontanto ancora il procuratore -. Verosimilmente il velivolo ha impattato prima con il rotore, si è impennato e poi ha impattato con il resto dell’elicottero” . Sulla scatola nera, Vaccaro ha precisato che “non tutti gli elicotteri la prevedono a bordo” e sembrerebbe che il velivolo dell’Alidaunia non l’abbia in dotazione. Domani intanto a San Severo sarà lutto cittadino per le vittime. La camera ardente per il medico del 118 Maurizio De Girolamo è stata allestita nell’obitorio dell’ospedale cittadino.

 

Ultime Notizie