Nel mese che la tradizione vuole dedicato al vino novello, ottimo se abbinato alle castagne, arriva il primo concorso enologico regionale. Si svolgerà il 21 novembre a Macchia d’Isernia, quando verrà tagliato il nastro del Premio Ercole, riservato ai vini prodotti da aziende molisane che producono nelle zone delle Doc Molise, Biferno, Tintilia e Pentro.
La selezione punta a valorizzare il miglior vino molisano sdoganando, così, la tipicità e la qualità dei vini locali con l’obiettivo di farli conoscere e apprezzare anche al grande pubblico.
“Il Premio Ercole – hanno spiegato dal Comune di Macchia d’Isernia – è un traguardo che è stato possibile raggiungere grazie all’impegno della Pro Loco che, a luglio, ha ottenuto l’autorizzazione dal Ministero delle Politiche agricole, per organizzare il concorso che si svolgerà in stretta collaborazione con l’Amministrazione”.
Per ciascuna categoria di vini in concorso la Commissione esaminatrice assegnerà all’etichetta vincitrice il ‘Premio Ercole’ una statuina di bronzo che rappresenta la figura di Ercole Sannita, oggetto votivo risalente al III secolo a.C, ritrovato casualmente negli anni ’80 nelle campagne di Macchia d’Isernia.  Regolamento, modalità e termini per la presentazione delle domande sono consultabili sul sit web premioercole.it.

Potrebbe interessanti anche:

Edili: il Tar sospende il prezzario regionale, l’Acem scrive agli enti appaltanti

A seguito della sospensione del prezzario regionale delle opere edili disposta dal Tar Mol…