Un uomo di 45 anni è stato arrestato dai carabinieri di Torella del Sannio per maltrattamenti nei confronti della moglie. Al culmine dell’ennesimo litigio, nella serata di venerdì scorso, la donna è stata costretta a fuggire dall’abitazione di famiglia insieme ai suoi bambini. L’uomo, ubriaco, dopo aver cominciato a litigare adducendo motivi di gelosia, l’aveva picchiata colpendola ripetutamente con dei pugni davanti ai figli. Impaurita e in preda al panico, anche per il fatto che l’abitazione si trova in una zona isolata, la vittima delle violenze ha chiamato i carabinieri che arrivati sul posto hanno trovato l’aggressore dentro la casa mentre la donna era con i due figli all’esterno.  Poco dopo, portata in caserma, la giovane moglie ha raccontato di una situazione difficile principalmente dovuta al fatto che l’uomo non avesse una occupazione stabile, traendo profitto dal reddito di cittadinanza e trascorrendo intere giornate ad abusare di bevande alcoliche. Ha poi riferito di vessazioni subite per dieci anni,  sempre taciute per l’assenza di parenti o amici in Italia, la coppia infatti è di origini romene. Il 45enne si trova ora rinchiuso nel carcere di Campobasso.

Potrebbe interessanti anche:

La Caritas di Trivento in soccorso ai terremotati della Turchia e Siria. Stanziati 5 mila euro e avviata la raccolta fondi

La Caritas di Trivento in soccorso ai terremotati della Turchia e Siria. Stanziati 5 mila …